Italia markets open in 5 hours 59 minutes
  • Dow Jones

    35.911,81
    -201,79 (-0,56%)
     
  • Nasdaq

    14.893,75
    +86,95 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.534,83
    +201,31 (+0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1423
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • BTC-EUR

    37.030,79
    -826,30 (-2,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.017,91
    -7,82 (-0,76%)
     
  • HANG SENG

    24.367,53
    +149,50 (+0,62%)
     
  • S&P 500

    4.662,85
    +3,82 (+0,08%)
     

Piazza Affari chiude bene con rush di Atlantia e Saipem

·2 minuto per la lettura

Piazza Affari si risolleva dopo l'avvio negativo di settimana. L'indice Ftse Mib segna a fine seduta +0,67% a quota 27.535 punti. A tenere banco sui mercati è la salita dei rendimenti obbligazionari (ieri il Treasury USA a 10 anni è balzato sui massimi da inizio 2020) sui timori che la Fed agisca con maggior decisione sui tassi nel corso dell'anno (Goldman Sachs stima ben 4 rialzi). Oggi Jerome Powell ha rimarcato che la Fed ricorrerà a tutti gli strumenti per sostenere l'economia e il solido mercato del lavoro e per impedire che una inflazione più alta diventi radicata. Sul parterre di Piazza Affari riflettori puntati oggi su Bper (+0,73% a 1,93 euro) dopo che Fitd, il fondo interbancario di tutela dei depositi maggiore azionista di Carige con una quota dell'80%, ha scelto l'offerta di Bper tra quelle arrivate sul suo tavolo. Bene oggi i titoli del risparmio gestito con oltre +2% per Azimut e Banca Generali. In deciso rialzo anche Fineco (+2,07% a 15,51 euro) che ha riportato a dicembre la raccolta netta più elevato dell’anno, superando 1,4 miliardi di euro. La raccolta netta totale del 2021 sale a 10,7 miliardi (+15% rispetto a 9,3 mld del 2020), dato più alto delle stime di Equita per il 2021 che erano di 9,25 miliardi di euro. In deciso rialzo anche Saipem (+2,79%) che si è aggiudicata due nuovi contratti offshore in Australia e Guyana per 1,1 mld dollari. Ma la migliore di giornata è stata Atlantia con oltre +3,5%. Oggi Equita ha alzato la raccomandazione su Atlantia a buy grazie a politica dividendi e buyback. Infine, tra le banche si segnala la sottoperformance di Unicredit (-1,1% a14,06 euro) che ieri è stata al centro di un rumor in arrivo dalla Svizzera circa la possibilità di una fusione con Credit Suisse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli