Italia markets open in 4 hours 26 minutes
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.887,21
    -211,03 (-0,73%)
     
  • EUR/USD

    1,1608
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    50.712,86
    -1.875,41 (-3,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.410,05
    -64,28 (-4,36%)
     
  • HANG SENG

    25.663,73
    +34,99 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     

Piazza Affari chiude in buon recupero, Saipem ed ENI in spolvero

·1 minuto per la lettura

Corposo recupero oggi per la Borsa di Milano dopo il violento sell-off della vigilia. Nonostante l'andamento altalenante di Wall Street nelle prime due ore di contrattazioni, il Ftse Mib ha chiuso bene a +1,22% a 25.353,36 punti. Continua a tenere banco sui mercati la preoccupazione agli sviluppi del caso Evergrande con il possibile contagio su altri colossi immobiliari cinesi. Oggi il presidente di Evergrande ha tentato di rassicurare i mercati, affermando che il colosso sviluppatore immobiliare cinese onorerà quanto dovuto agli investitori, ai soci, alle istituzioni finanziarie, agli acquirenti di proprietà immobiliari. Sul fronte banche centrali, negli Stati Uniti è iniziata oggi la riunione della Federal Reserve che si concluderà domani con l'annuncio di politica monetaria a cui seguirà la conferenza stampa del governatore Jerome Powell. Gli operatori si attendono indicazioni sulla riduzione dei programmi di stimolo. Tra le blue chip milanesi si segnala il +3,2% di Saipem, secondo miglior titolo di tutto il Ftse Mib in scia all'annuncio della firma di un Memorandum of Understanding (MoU) con Saudi Aramco volto a esplorare la possibilità di costituire in Arabia Saudita una nuova entità per l'esecuzione di attività di ingegneria e costruzione nel settore industriale dell'energia e delle infrastrutture. Il migliore è Amplifon (+4,9%). Molto bene anche ENI (+1,8%) che risulta tra i titoli oil che a detta di Barclays sono meglio attrezzati per beneficiare del balzo dei prezzi del gas. Tra le banche in recupero oggi Bper (+1,3%), protagonista ieri di un tonfo di oltre il 5% con alcuni rumor che la menzionavano come possibile interessata ad alcuni sportelli di Mps.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli