Italia markets closed

Piazza Affari chiude debole (-0,04%) con Europa e WS dopo Bce

Bos

Milano, 4 giu. (askanews) - Chiusura debole per piazza Affari e le altre Borse europee al termine di una seduta contrastata e con Wall Street cauta intorno alla parit. A Milano, l'indice Ftse Mib ha segnato -0,04% a 19.634,03 punti, l'All Share +0,10% a 21.432,54 punti. Pi consistenti i cali per Francoforte (-0,45%), Londra (-0,64%), Parigi (-0,21%), Madrid (-0,78%).

I listini, improntati al ribasso per tutta la mattinata, hanno azzerato le perdite e mutato direzione dopo l'annuncio delle decisioni della Bce, che ha sorpreso i mercati con il varo di un ampliamento del piano di acquisto titoli antipandemico "Pepp" di 600 miliardi di euro, superiore alle attese degli analisti (il range era tra 250 e 500 mld di euro), portandolo da 750 a 1.350 miliardi di euro. Nella seconda parte del pomeriggio, i mercati azionari europei hanno per nuovamente ripiegato, anche alla luce della debolezza dell'azionario Usa. La notizia di un ampliamento del Pepp era stata del resto gi in parte scontata dalle Borse con i rialzi dei giorni scorsi e in particolare con i balzi di ieri.

La portata della decisione della Bce, naturalmente, ha avuto un impatto decisamente pi intenso sullo spread tra i rendimenti di Btp e Bund decennali, sceso in area 173 punti base rispetto ai 190 dell'apertura, con il rendimento del decannale italiano all1,41%.

Tra le blue chip di piazza Affari hanno segnato i maggiori rialzi Banco Bpm (+4,35%), Banca Mediolanum (+3,61%), Poste Italiane (+3,04%), Azimut Holding (+2,36%). I ribassi pi elevati sono stati invece quelli di Ferragamo (-2,64%), Exor (-2,05%), Atlantia (-1,98%), Amplifon (-1,92%).