Piazza Affari chiude in rialzo, in luce la galassia Enel. Fiat rialza la testa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE2,79+0,05
BMPS.MI0,2416-0,0001

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo nonostante lo stallo sugli aiuti alla Grecia. Dopo il nulla di fatto di ieri l’Eurogruppo è stato riconvocato per lunedì, ma oggi sia Francois Hollande che Angela Merkel hanno dichiarato che un accordo è possibile. Ad inizio seduta aveva pesato anche l’avvertimento di Moody’s di togliere la tripla A al Fondo salva-Stati, come conseguenza del declassamento della Francia. Nel pomeriggio sono poi arrivate indicazioni contrastanti dagli Stati Uniti: le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione sono scese come da attese a 410 mila, mentre la fiducia dell’Università del Michigan è scesa a novembre a 82,7 punti, peggio del consensus. Da ricordare che domani Wall Street resterà chiusa per la Festa del Ringraziamento. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) ha guadagnato lo 0,82% a 15.394 euro. Contrastato il comparto bancario: Popolare di Milano ha guadagnato il 3,59% a 0,378 euro, Intesa SanPaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) il 2,38% a 1,249 euro, Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) lo 0,58% a 2,766 euro, Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) lo 0,75% a 3,478 euro. In ribasso invece Banco Popolare (Berlino: B8Z.BE - notizie) (-0,27% a 1,122 euro) e Monte dei Paschi (Milano: BMPS.MI - notizie) (-1,04% a 0,199 euro). Giù Mediobanca (-0,89% a 4,218 euro) all’indomani della prima consultazione che porterà piazzetta Cuccia verso il suo nuovo piano strategico, che le voci danno in uscita per l’estate 2013. Enel Green Power (Berlino: 11758488.BE - notizie) ha mostrato un progresso del 2,26% a 1,267 euro dopo essere stata inserita nella short list del governo marocchino per la realizzazione di 2.000 MW (in più tranche) fino al 2020. Bene (Stoccarda: A0LCPZ - notizie) anche la controllante Enel (Madrid: ENE.MC - notizie) che ha guadagnato l’1,83% a 2,886 euro. Fiat (Milano: F.MI - notizie) ha rialzato la testa con un +1,63% a 3,368 euro dopo aver perso ieri 5 punti percentuali in scia al downgrade di Ubs (NYSEArca: DJCI - notizie) , che ha portato la raccomandazione sul titolo a neutral da buy. Telecom Italia (Other OTC: TIAOF.PK - notizie) (+0,15% a 0,688 euro) prudente alla vigilia del Comitato esecutivo, come è consuetudine prima di un Cda (Sao Paolo: YPFL3.SA - notizie) importante come quello convocato per il prossimo 6 dicembre.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.943,38 +0,31% 31 ago 17:35 CEST
Eurostoxx 50 3.023,13 -0,25% 31 ago 17:50 CEST
Ftse 100 6.781,51 -0,58% 31 ago 17:35 CEST
Dax 10.592,69 -0,61% 31 ago 17:45 CEST
Dow Jones 18.400,88 -0,29% 31 ago 22:44 CEST
Nikkei 225 16.891,75 +0,03% 03:32 CEST

Ultime notizie dai mercati