Italia markets open in 2 hours 31 minutes
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.451,08
    -188,38 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1848
    -0,0018 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    10.770,84
    +1.441,43 (+15,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    255,79
    +10,90 (+4,45%)
     
  • HANG SENG

    24.699,11
    -55,31 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Piazza Affari chiude in rialzo dopo tonfo ieri, Ftse Mib +0,54%

Bos
·1 minuto per la lettura

Milano, 22 set. (askanews) - Rimbalzo contenuto per piazza Affari, dopo il pesante tonfo della vigilia, con le altre Borse europee che hanno chiuso contrastate. A Milano, gli indici hanno terminato sensibilmente sotto i massimi di seduta, ma hanno fatto meglio delle altre europee. Il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,54% a 18.895,59 punti, l'All Share lo 0,82% a 20.773,62 punti. Bene lo spread tra i rendimenti di Btp e Bund decennali, sceso sotto i 140 punti base, in are 137 pb. Il rendimento del titolo italiano si è attestato sullo 0,864%, quello del titolo tedesco al -5,06%. Tra le blue chip, hanno segnato i maggiori rialzi Fca (+2,8%), Cnh (+1,5%), Atlantia (+1,5%), Nexi (+1,6%), Poste Italiane (+1,4%), Unipol (+1,7%). A segnare i cali più consistenti sono stati invece i titoli di Leonardo (-3%), Ubi (-2,2%), UniCredit (-1,9%), Moncler (-1,6%), Saipem (-1,3%), Tenaris (-1,1%). Sul listino completo bene Mps (+4%), alla luce dalle indiscrezioni di stampa secondo cui il governo starebbe provando a stringere sulla privatizzazione dell'istituto e sarebbe ritornato di recente alla carica con Unicredit, quale ipotetico compratore.