Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    47.552,65
    -5.032,30 (-9,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.785,50
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

Piazza Affari chiude una settimana euforica, volano TIM e Banco BPM

·2 minuto per la lettura

Molto bene anche oggi Piazza Affari. A dare un ulteriore assist alle Borse è stato il report sul mercato del lavoro Usa, cresciuto più del previsto. A ottobre gli Stati Uniti hanno visto 531.000 nuovi posti di lavoro, meglio della crescita di 425.000-450.000 unità attesa dal consensus degli analisti. Il dato di settembre è stato rivisto al rialzo da +194.000 a +312.000 unità. Rivisti al rialzo anche i payrolls di agosto dal rialzo +366.000 inizialmente reso noto a +483.000 unità. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib aggiorna i massimi a oltre 13 anni segnando +1% a quota 27.795 punti. Tra le blue chip oggi riflettori puntati su Banco BPM (+5,03% a 2,90 euro) con il nuovo business plan al 2024 che vede l'utile portarsi a quota 1 miliardo a fine piano (CAGR del +33,4% tra il 2020 e il 2024), corrispondente ad un RoTE >9% al 2024. La banca guidata da Giuseppe Castagna prevede nell'arco del piano un dividend payout pari al 40%. Banco BPM ha riportato un utile netto del terzo trimestre di 110,7 milioni di euro, sopra le stime di consensus. Tra le banche balzo dell'1,1% per Intesa, mentre Bper segna +2,17% in attesa dei conti in arrivo a mercati chiusi. Molto bene anche oggi STM (+1,52% a 44,06 euro) dopo che ieri l'americana Qualcomm è balzata del 12,73% dopo le previsioni migliori del previsto per il trimestre in corso. Continua l'ascesa di Ferrari (+2,28% a 228,8 euro) che aggiorna i massimi storici. In rialzo anche per TIM (+4,76% a 0,3412 euro) che continua a cavalcare le indiscrezioni che vedono la tlc aprire alla possibilità di cedere il controllo della rete per rilanciare l'accordo per pervenire alla rete unica con Open Fiber. TIM ha precisato che gli assetti societari relativi alla rete unica non sono stati oggetto di discussione nel Consiglio di Amministrazione né tantomeno sono state prese decisioni al riguardo. Tra i pochi segni meno spicca Diasorin con oltre -5% che paga la notizia della pillola Covid di Pfizer.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli