Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.609,04
    +411,04 (+1,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Piazza Affari debole in avvio in assenza di catalizzatori, scatto di Unipol dopo i conti

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Piazza Affari apre debole, insieme agli altri listini europei, in assenza di catalizzatori. Nei primi minuti di contrattazione l'indice Ftse Mib segna un -0,2% a 23.259 punti, dopo che ieri è riuscito a strappare il segno più (+0,18%). Sullo sfondo continuano a rimanere le speranze per la campagna di vaccinazione in corso e il nuovo piano di stimolo negli Stati Uniti. Tuttavia, gli indicatori macro sono meno incoraggianti. Secondo i dati ufficiali rilasciati oggi, l'economia britannica ha subito una contrazione del 9,9% nel 2020, il calo più consistente nella storia moderna del paese, nonostante una crescita dell'1% osservata nel quarto trimestre. Tra i titoli di Piazza Affari, scatto di Mediobanca che sale di 3 punti percentuali, seguita da Fineco e Bper che avanzano rispettivamente del 2,6% e dell'1,6%. Bene anche Unipol che guadagna il 2,5% dopo aver snocciolato i risultati del 2020 e proposto la distribuzione di un dividendo pari a 0,28 euro per ogni azione.