Italia Markets close in 6 hrs 27 mins

Piazza Affari debole, sul fondo del listino Bper e Banco Bpm

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Dopo un inizio di settimana positivo, sui mercati torna a prevalere la prudenza, alla luce dei nuovi contagi da coronavirus, in attesa del piano di stimolo negli Stati Uniti e in vista dell'avvio della nuova stagione delle trimestrali a Wall Street. Piazza Affari, insieme alle Borse europee, si muove sotto la parità a inizio giornata. Dopo un avvio piatto, l'indice Ftse Mib segna una flessione dello 0,70% in area 19.600 punti. Sul fondo del listino principale scivolano le banche, con Bper Banca e Banco Bpm in calo di oltre il 2%. Debole anche Unicredit (-1,6%) dopo l'indiscrezione de Il Sole 24 Ore, secondo cui l'istituto di piazza Gae Aulenti starebbe valutando un piano per creare una subholding con sede in Germania, in cui vengano convogliate tutte le sue attività estere. In testa al paniere principale invece Buzzi Unicem (+0,4%), che prosegue i rialzi di ieri in seguito alla decisione del cda di procedere alla conversione obbligatoria delle azioni di risparmio in azioni ordinarie che prevede un concambio di 0,67 azioni ordinarie per ogni azione di risparmio e, in caso di successo della conversione, il pagamento di un dividendo straordinario di 0,75 euro per ogni azione esistente e di nuova emissione risultante dalla conversione.