Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.410,07
    +294,56 (+1,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Piazza Affari e Borse europee previste aprire poco sopra la parità

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Piazza Affari e le principali Borse europee dovrebbero avviare gli scambi poco sopra la parità prima della pausa natalizia. Domani e venerdì infatti il listino milanese rimarrà chiuso e gli scambi riprenderanno regolarmente lunedì 28 dicembre. Sui mercati potrebbe pesare la minaccia di Donald Trump di non firmare il piano di rilancio per l'economia Usa di circa 900 miliardi di dollari adottato lunedì dal Congresso, dopo mesi di trattative. Il presidente americano ha definito il piano "vergognoso", giudicando "ridicolmente bassi" gli aiuti previsti per le imprese e le famiglie. Trump ha quindi chiesto al Congresso di apportare modifiche al pacchetto di interventi. La seduta sarà movimentata da diversi appuntamenti. In Italia, l'Istat diffonderà la fiducia dei consumatori e delle imprese a dicembre, mentre in Parlamento sarà una giornata cruciale per la manovra con il voto di fiducia e il voto finale della Camera sul Ddl bilancio. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno il reddito e la spesa delle famiglie, le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, la fiducia dei consumatori elaborata dall'università del Michigan, oltre che le vendite di case nuove e le scorte di greggio.