Italia markets closed
  • FTSE MIB

    27.543,96
    -300,44 (-1,08%)
     
  • Dow Jones

    35.911,81
    -201,79 (-0,56%)
     
  • Nasdaq

    14.893,75
    +86,95 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.124,28
    -364,82 (-1,28%)
     
  • Petrolio

    84,27
    +2,15 (+2,62%)
     
  • BTC-EUR

    37.597,33
    -938,70 (-2,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.037,76
    +12,03 (+1,17%)
     
  • Oro

    1.817,30
    -4,10 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1416
    -0,0044 (-0,39%)
     
  • S&P 500

    4.662,85
    +3,82 (+0,08%)
     
  • HANG SENG

    24.383,32
    -46,48 (-0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.272,19
    -43,71 (-1,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8341
    -0,0013 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0431
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4328
    -0,0003 (-0,02%)
     

Piazza Affari e Borse europee previste aprire in calo, in scia a Wall Street. Cosa guardare oggi

·1 minuto per la lettura

Piazza Affari e le Borse europee dovrebbero aprire in calo, sulla scia dei ribassi di Wall Street che ha fatto dietrofront dopo che il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha confermato il primo caso di Omicron negli Stati Uniti. I dubbi sull'evoluzione della pandemia dovrebbero ancora una volta dominare gli scambi questo giovedì. Intanto il presidente della Federal Reserve Jerome Powell, durante il suo secondo intervento questa volta alla Camera dei Rappresentanti, ha ribadito che è prevista una più rapida riduzione del programma di acquisto di obbligazioni. Dal Beige Book, il rapporto sulle condizioni economiche degli Stati Uniti che la Fed pubblica otto volte l'anno, è emerso che "l'attività economica è cresciuta a un ritmo tra il modesto e il moderato nella maggior parte dei distretti della Federal Reserve, a ottobre e all'inizio di novembre". In primo piano oggi la riunione dell'Opec+. Secondo ING al momento ci sono tre opzioni sul tavolo: "possono concordare di aumentare l'offerta di 400 Mbbls al giorno come originariamente concordato. Tuttavia, questa sarebbe una decisione rischiosa data l'incertezza su Omicron. Potrebbero invece valutare una pausa agli ulteriori aumenti dell'offerta e infine la terza opzione sarebbe accettare tagli all'offerta più profondi a gennaio". Nel corso della seduta sono attesi gli aggiornamenti sul tasso di disoccupazione in Italia e zona euro, ma anche l'aggiornamento settimanale sui sussidi di disoccupazione negli Usa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli