Italia markets open in 3 hours 22 minutes
  • Dow Jones

    32.654,59
    +431,17 (+1,34%)
     
  • Nasdaq

    11.984,52
    +321,73 (+2,76%)
     
  • Nikkei 225

    26.851,15
    +191,40 (+0,72%)
     
  • EUR/USD

    1,0530
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • BTC-EUR

    28.405,46
    -562,37 (-1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    672,68
    +430,00 (+177,19%)
     
  • HANG SENG

    20.481,40
    -121,12 (-0,59%)
     
  • S&P 500

    4.088,85
    +80,84 (+2,02%)
     

Piazza Affari e Borse europee attese aprire in rialzo. I temi da seguire oggi

·2 minuto per la lettura

L'ultima seduta di una settimana caratterizzata dalla volatilità dovrebbe avviarsi in territorio positivo per Piazza Affari e le Borse europee, dopo i ribassi di ieri (l'indice Ftse Mib ha chiuso con un -1,39% a 26.005 punti) innescati sui timori legati alla variante Omicron dopo la conferma del primo caso anche negli Stati Uniti e nuove restrizioni sui viaggi Oltreoceano. Sebbene gli sviluppi del Covid-19 rimangano in primo piano, oggi l'attenzione degli operatori potrebbe spostarsi dal fronte societario a quello macro, in vista di alcuni importanti dati in uscita, in primis quello sul mercato del lavoro americano. Nel primo pomeriggio (14.30 ore italiane) verranno diffusi negli Usa il tasso di disoccupazione, i nuovi occupati non agricoli e l'andamento dei salari. L'attesa è di una crescita degli occupati intorno alle 500.000 unità e di un’ulteriore accelerazione dei salari. "L'evento principale della giornata è report sulle payrolls di novembre, data soprattutto la sorprendente inclinazione da falco di Powell all'inizio di questa settimana, che pone un'aspettativa maggiore di un'accelerazione del programma di tapering quando la Fed si riunisce tra meno di due settimane", sottolinea Michael Hewson, chief market analyst di CMC Markets UK. Nel corso della mattina, verranno diffusi gli indici Pmi servizi e le vendite al dettaglio per la zona euro. In serata è atteso il giudizio di Fitch sull'Italia. Intanto questa mattina, è stata una sessione prevalentemente positiva per l'azionario asiatico, con Tokyo che ha chiuso in rialzo dell'1%, sostenuto dai guadagni di Wall Street ieri sera. Prosegue il recupero del petrolio dopo lo scivolone di ieri pomeriggio in scia alle indicazioni arrivate dall'Opec+ che ha deciso di non cambiare rotta e dare seguito all'accordo esistente per aumentare la produzione a gennaio di 400.000 bpd.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli