Italia Markets closed

Piazza Affari e Borse europee previste caute in avvio, attenzione a Poste

Valeria Panigada

Piazza Affari dovrebbe prendersi una pausa dal tris di rialzi di novembre e aprire la seduta odierna in territorio negativo, insieme alle altre Borse europee. Ieri l'indice Ftse Mib ha segnato un +0,23% a quota 23.364 punti, sui nuovi massimi annui. Da inizio anno il Ftse Mib ha guadagnato un roboante +27%.

Sui mercati torna la cautela in attesa di sviluppi sul fronte commerciale Usa-Cina. Secondo il quotidiano giapponese Nikkei, si rischia di posticipare l'accordo commerciale preliminare, con Pechino che insiste sul fatto che Washington dovrebbe ritirare tutti i dazi imposti sui prodotti cinesi dall'estate dello scorso anno, prima che venga firmata la fase 1 dell'intesa.

Su queste nuove indiscrezioni ieri sera Wall Street ha chiuso contrastata, interrompendo la striscia di record. La cautela si è trasferita oggi sui listini asiatici, con Shanghai che punta verso il basso, mentre Tokyo ha comunque terminato in rialzo dello 0,22%.

La giornata sarà movimentata da alcuni dati in arrivo in Europa a partire dagli indici Pmi servizi e composite dei principali paesi dell'area euro. Sul fronte banche centrali, da segnalare i discorsi di De Guindos (Bce) ed Evans (Federal Reserve). Intanto a Piazza Affari la earning season prosegue con i conti di Banca Mps, Banco Bpm, Cnh Industrial, Diasorin, Generali. Attenzione a Poste Italiane che questa mattina ha diffuso i conti trimestrali, con utili in calo ma migliori del previsto.