Italia markets open in 8 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    34.751,32
    -63,07 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.181,92
    +20,39 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0056 (-0,47%)
     
  • BTC-EUR

    40.509,43
    -669,11 (-1,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.209,85
    -23,43 (-1,90%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.473,75
    -6,95 (-0,16%)
     

Piazza Affari e Borse europee previste aprire deboli. I temi da seguire oggi

·1 minuto per la lettura

Prudenza in vista per Piazza Affari e le Borse europee, che dovrebbero avviare gli scambi sulla parità o poco sotto dopo una serie di indicazioni deludenti giunte dalla Cina, che suggeriscono come il ritorno dell'epidemia di Covid stia impattando sul ritmo della ripresa economica. La produzione industriale cinese è aumentata del 5,3% su base annua ad agosto, evidenziando la sua crescita annuale più debole da luglio 2020, mentre la crescita delle vendite al dettaglio, ad appena il 2,5%, è rallentata molto più del previsto. Questi segnali di rallentamento della ripresa cinese si aggiungono all'impennata dei casi di Covid nella provincia di Fujian. Intanto, la Corea del Nord ha lanciato due missili balistici, secondo quanto ha reso noto l'esercito della Corea del Sud. La guardia costiera giapponese ha confermato che entrambi i missili sono atterrati al di fuori della zona economica esclusiva del Giappone e che nessuna nave e nessun aereo hanno sofferto danni. Il premier giapponese Yoshihide Suga ha definito il lancio dei missili "vergognoso", aggiungendo che il governo di Tokyo convocherà nella giornata di oggi la Commissione di sicurezza nazionale. Preoccupa anche la crisi dei chip. Il colosso dell'auto sudcoreano Hyundai sospenderà la produzione dal 15 al 17 settembre sulla scia dell'impatto della crisi globale dei semiconduttori. La seduta sarà animata da altre indicazioni. Nel corso della mattina verranno diffusi l'inflazione in Italia e la produzione industriale nell'Eurozona, mentre nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungerà la produzione industriale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli