Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.433,26
    +445,07 (+1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Piazza Affari e Borse europee provano a scacciare i cali: stagione utili sotto la lente

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Potrebbero tornare oggi gli acquisti per le Borse europee e per Piazza Affari. Ieri il listino ha stoppato l'effetto Draghi, con il Ftse Mib ha chiuso con una flessione dello 0,54% a 23.300 punti. Oggi l'avvio delle contrattazioni potrebbe essere positivo, con gli investitori alle prese con una tornata di nuovi utili societari (soprattutto in Europa). Tra i risultati sotto la lente questa mattina quelli di Mps che ha registrato una perdita di 1,689 miliardi di euro per il 2020 e quelli di Societe Generale. La banca francese ha chiuso il quarto trimestre 2020 con un utile di 470 milioni di euro contro i 252 milioni indicati dagli analisti. Il ceo Oudéa ha sottolineato in una nota che "i risultati del quarto trimestre forniscono un'ulteriore conferma del rimbalzo delle attività osservato nel terzo trimestre dopo un inizio dell'anno segnato dagli impatti della crisi Covid". A livello macro sotto la lente numerosi dati, tra cui la produzione industriale in Francia. Market mover di giornata l'inflazione negli Stati Uniti. Restando sempre Oltreoceano attesa per il discorso all'Economic Club di New York del presidente della Fed, Jerome Powell. Intanto stamattina dalla Cina è arrivato il dato di gennaio sull'inflazione misurata dall'indice dei prezzi al consumo che è scesa dello 0,3% su base annua, peggio del dato invariato atteso e in rallentamento rispetto al precedente rialzo dello 0,2%.