Italia markets open in 2 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    33.677,27
    -68,13 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.996,10
    +146,10 (+1,05%)
     
  • Nikkei 225

    29.623,32
    -128,28 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,1962
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    53.322,66
    +2.095,01 (+4,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.375,89
    +81,90 (+6,33%)
     
  • HANG SENG

    28.868,00
    +370,75 (+1,30%)
     
  • S&P 500

    4.141,59
    +13,60 (+0,33%)
     

Piazza Affari e Borse europee previste negative in avvio, attenzione a Leonardo

Valeria Panigada
·2 minuto per la lettura

Piazza Affari, così come le Borse europee, dovrebbe aprire in territorio negativo, proseguendo i ribassi della vigilia, sui timori per la situazione sanitaria in Europa. Dopo la Germania, anche l'Olanda ha deciso di prolungare di tre settimane, fino al 20 aprile, le misure di contenimento per cercare di contenere i contagi da Covid-19. E mentre è in corso la terza ondata, il vaccino Astrazeneca è tornato nel mirino, questa volta negli Stati Uniti, dove le autorità sanitarie parlano di dati sperimentazioni "vecchi" e "incompleti". Intanto Hong Kong e Macao hanno deciso di sospendere temporaneamente l'utilizzo dei vaccini anti-Covid 19 Pfizer-BioNtech, a causa di difetti di packaging, precisando che i problemi rinvenuti non hanno a che fare con la sicurezza del vaccino. Questa situazione solleva timori per le prospettive di ripresa economica nella regione. Nei giorni scorsi la Banca di Spagna ha avvertito che l'economia spagnola dovrebbe contrarsi dello 0,4% in questo trimestre, dopo due trimestri consecutivi di ripresa, a causa delle restrizioni imposte per fermare i contagi da coronavirus all'inizio dell'anno. In questo contesto, gli investitori seguiranno da vicino la pubblicazione dell'indice Pmi manifatturiero e servizi delle principali economie per il mese di marzo, che dovrebbe dare una panoramica dell'impatto delle restrizioni sul settore privato. Guardando a Piazza Affari, da monitorare oggi Leonardo che ha annunciato questa mattina il rinvio dell'offerta pubblica iniziale (Ipo) di azioni della controllata indiretta Leonardo DRS. "Nonostante l'interesse degli investitori nel corso del roadshow, all’interno della fascia di prezzo definita, le avverse condizioni di mercato non hanno consentito un'adeguata valutazione di DRS", ha spiegato il gruppo, anticipando che un’Ipo verrà valutata nuovamente quando le condizioni di mercato saranno favorevoli e sarà possibile ottenere un debutto di successo con una valutazione appropriata del business. Attenzione anche a Terna che oggi pubblicherà i conti e terrà la conference call.