Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.848,58
    -214,97 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,64 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,92 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,26 (-3,99%)
     
  • Petrolio

    61,66
    -1,87 (-2,94%)
     
  • BTC-EUR

    36.972,31
    -3.229,07 (-8,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.733,00
    -42,40 (-2,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2088
    -0,0099 (-0,81%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,96 (-3,64%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.636,44
    -48,84 (-1,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8667
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0048 (-0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,5380
    +0,0036 (+0,24%)
     

Piazza Affari e Draghi: Equita consiglia 5 titoli liquidi. In campo Buzzi, Intesa, Mediobanca, Mediolanum, Stellantis

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, verificherà la possibilità di formazione di un governo istituzionale dando un incarico a Mario Draghi, ex numero uno della Bce e della Banca d'Italia. "Lo sviluppo della crisi porta quindi verso un governo istituzionale che pensiamo possa trovare supporto trasversale in parlamento. Il nuovo governo dovrebbe innanzitutto operare per un efficace e tempestivo utilizzo dei fondi del Recovery Fund e impostare alcune riforme strutturali per accelerare la traiettoria di crescita dell’economia", commenta Luigi De Bellis, co-responsabile research team di Equita. In particolare, l'esperto spiega che la credibilità di Draghi a livello internazionale potrebbe spostare flussi di capitale sull’Italia. Motivo per cui in una prima fase Equita suggerisce di puntare su titoli liquidi (quindi appartenenti all’indice Ftse Mib) che traggono vantaggio dalla riduzione dello spread, dall'implementazione degli investimenti legati al Recovery Fund e/o dalla riduzione dello `sconto Italia`. I nomi selezionati da Equita sono cinque in tutto: Buzzi Unicem, Intesa, Mediobanca, Mediolanum e Stellantis.