Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    32.153,19
    -839,81 (-2,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    930,82
    -12,62 (-1,34%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Piazza Affari, Ftse Mib chiude sotto quota 25 mila punti

·1 minuto per la lettura

Chiusura sotto quota 25 mila punti per il nostro Ftse Mib, appesantito dalle nuove indicazioni in arrivo dalla Cina, dove dall’Ufficio di Statistica hanno espresso preoccupazione per le tante minacce all’economia, e dai numeri sulla diffusione del virus. L’indiscrezione su un presunto accordo per regolare la produzione di petrolio ha fatto registrare un’altra seduta negativa alle quotazioni del greggio, in calo dello 0,5% a 74,4 dollari il barile.

Sul Ftse Mib, che ha chiuso a 24.875,5 punti (-1,26%), la debolezza del Brent ha innescato le vendite sul comparto energetico (-1,77% di Tenaris, -1,76% di Saipem e -1,14% per Eni). Prese di beneficio anche per STMicroelectronics (-2,14%) mentre Stellantis ha segnato un -1,43%.

Debole anche il comparto bancario (-1,25% di Intesa Sanpaolo, -1,02% di UniCredit) nonostante i rumor secondo cui il Tesoro starebbe valutando misure per agevolare la gestione dei crediti classificati come inadempienze probabili.

Sul completo, due velocità per Brunello Cucinelli (-4,25%), sulla notizia che la holding di famiglia ha collocato quasi l’1% del capitale, e Giglio Group (+1%). Quest’ultima ha annunciato di aver siglato un accordo quadro di cooperazione commerciale con la multinazionale Greenland Global Commodity Trading Hub Group, impresa statale cinese con sede a Shangai.

“Giglio Group -riporta la nota della società- avvia l'operatività tra Salotto Brera ed il buying office di Greenland Group che intende così promuovere il commercio generale e il mercato duty-free in Cina, specie nella Provincia di Hainan”.

Dal fronte titoli di Stato, lo spread ha fatto segnare un incremento di oltre 3 punti percentuali a 110 punti base. (In collaborazione con money.it).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli