Piazza Affari: Ftse Mib in calo, Mediaset in rialzo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE4,990,00
PREMIER.BO60,05+1,40

Come prevedibile il nostro indice principale ha fatto registrare un calo, ma la chiusura è avvenuta ben distante dai minimi di giornata fatti segnare a fine mattinata, insomma sembrerebbe che i traders di Wall Street abbiano contribuito a rasserenare il clima nelle sale operative italiane.

D’altronde con tutti i gufi che alla vigilia si auguravano crolli senza precedenti per la nostra Borsa potremmo quasi dire che non è andata poi così male.

La situazione politica in Italia è tutt’altro che ben delineata, in particolare tutti aspettano di capire che intenzione abbia Monti (o meglio il Gruppo Bilderberg), Bersani si è affannato a dire, senza mezzi termini, che qualora non scendesse in campo verrebbe immediatamente “ripagato” con la salita al Colle.

Siamo dunque allo scambio, tipo mercato del pesce (o delle vacche, fate voi), se tu fai un favore a me, io poi fo’ un favore a te, una mano lava l’altra ed entrambe lavano il viso.

Nessuno scandalo, sia ben chiaro, questi “giochetti” ci sono sempre stati. Certo, ora il tutto viene fatto con una estrema sfrontatezza e viene a mancare persino un minimo di discrezione, ma ognuno è il prodotto della propria educazione e l’aplomb, quando c’è di mezzo una carica come quella di Presidente della Repubblica, passa in secondo piano. A proposito il termine “aplomb” letteralmente significa “a piombo” quindi, in senso traslato, dritto, retto, insomma integerrimo, beh evitiamo commenti ironici.

Torniamo alla nostra Borsa per vedere quali sono stati i titoli maggiormente penalizzati nell’odierna seduta, neanche a dirlo, ovviamente, il comparto bancario.

Se il nostro Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) (-2,20%) ha lasciato sul terreno oltre due punti percentuali il motivo è tutto qua: Mediolanum (EUREX: 976622.EX - notizie) (-5,98%), banca MPS (-5,85%), Banco popolare (Berlino: B8Z.BE - notizie) (-5,69%), BpM (-5,61%), Bper (-5,16%), Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) (-5,15%), Intesa (-5,15%) e Ubi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) (-4,49%).

, Segnale più chiaro non poteva esserci, senza il comparto bancario il nostro indice avrebbe fatto registrare un risultato ben diverso.

Abbiamo avuto infatti anche sette titoli che hanno terminato la seduta odierna con un rialzo (ed un titolo è rimasto invariato rispetto alla vigilia).

Best performer di giornata Stmicroelectronics (Dusseldorf: SGM.DU - notizie) (+4,23%) ma in intraday il guadagno è stato anche ben superiore. Motivo del balzo, la notizia (finalmente è arrivata) che l’azienda italo-francese uscirà dalla sciagurata venture con Ericsson (Stoccolma: ERIC-B.ST - notizie) .

Ma possiamo dire senza alcun dubbio che il titolo del giorno è Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) (+2,05%). Il titolo del nostro ex Premier (BSE: PREMIER.BO - notizie) , Silvio Berlusconi aveva tutti gli occhi puntati addosso ed è stato uno dei migliori fin dall’inizio delle contrattazioni. Il mercato quindi sembra aver apprezzato la ri-discesa in campo del Cavaliere.

Acquisti, soprattutto provenienti dagli Stati Uniti, per Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) (+1,51%) che torna a salire puntando direttamente, nell'immediato, a quota 8 euro, e successivamente verso i massimi dell’anno.

Citiamo infine i rialzi di Tod’s (+0,53%), Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) (+0,50%), Eni (EUREX: E1NT.EX - notizie) (+0,11%) e Impregilo (MDD: IPG.MDD - notizie) (+0,06%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.397,31 -1,02% 08:15 CEST

Ultime notizie dai mercati