Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.629,18
    +920,87 (+1,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Piazza Affari: Ftse Mib in netto recupero verso fine aprile, investitori scommettono su ciclo investimenti PNRR

Redazione Finanza
·2 minuto per la lettura

"Il mercato italiano nel mese di aprile è stato particolarmente volatile, con un inizio caratterizzato dal proseguimento del trend favorevole del trimestre precedente andando a sfiorare la resistenza dei 25.000 punti (Ftse Mib di Piazza Affari), per poi cedere fino al 4% verso metà mese e concludere con un netto recupero in zona 24.500 punti. A livello settoriale i contributori positivi sono le Basic Resources, i Consumi discrezionali, il Real Estate, la Tecnologia, gli Industriali e l'Healthcare; mentre hanno sottoperformato i settori più ciclici come l'Auto, l’Energy, i Finanziari e gli Assicurativi". Così emerge da "Italian Times", l'appuntamento mensile con Massimo Trabattoni, Head of Italian Equity di Kairos, che questo mese porta il titolo di "Draghi pianifica ripresa e resilienza", facendo riferimento ovviamente al piano Pnrr. "Al centro dell'attenzione del mercato - scrive Trabattoni - ci sono sicuramente l'andamento dei contagi da Covid-19, soprattutto relativi alle nuove varianti come quella indiana e il roll-out dei vaccini che finalmente sembra avere preso ritmo anche in Europa. Nelle ultime settimane l'Italia viaggia a un media di 380.000 vaccinazioni al giorno e ha già inoculato più di 12.5 milioni di prime dosi. L'altro grande punto d'interesse è l'aprirsi della stagione di reporting: la maggior parte delle società hanno battuto le stime degli analisti, anche grazie a una base di comparazione che fa riferimento a un mese impattato dal severo lockdown di marzo 2020. Battere le stime però può anche non bastare al mercato, visto l'andamento in crescita dei titoli da inizio anno e le aspettative più elevate del buy-side". Massimo Trabattoni commenta i trend in atto sul mercato azionario italiano e mette in evidenza come gli investitori guardino con positività soprattutto al ciclo di investimenti annunciato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) in digitalizzazione e innovazione, così come alle proposte di riforme strutturali della giustizia e della Pubblica Amministrazione. Sono questi gli interventi che il mercato si aspetta permetteranno all'Italia di colmare il gap accumulato nei settori tecnologici e nella transizione ecologica rispetto a Francia e Germania.