Italia Markets open in 46 mins

Piazza Affari guarda a trimestrali banche Us, focus su Unicredit e Salini Impregilo

Titta Ferraro

Piazza Affari verso un avvio poco mosso dopo la seduta nervosa della vigilia che ha visto il listino milanese cede alla fine lo -0,02% e sottoperformare rispetto al resto d'Europa. Ieri a frenare il rally del Ftse Mib, che nell'intraday aveva aggiornato i massimi a oltre un anno, è stata la debolezza del settore bancario nonostante il nuovo calo dello spread, sceso sotto il muro dei 190 punti base. Oggi focus sull'indice Zew tedesco di luglio, produzione industriale Usa e il discorso del governatore della Bank of England, Mark Carney.

Sul parterre di Piazza Affafri da monitorare Unicredit in scia alla decisione di S&P di alzare l'outlook a stabile da negativo sottolineando il migliorato della capacità di resilienza ad un ipotetico default del debito sovrano italiano. Focus anche su Salini Impregilo che ha presentato una nuova offerta per Astaldi all'interno del quadro del Progetto Italia volto a procedere al consolidamento del settore delle grandi opere e delle costruzioni.

L'avvio dell'ottava ieri è stato caratterizzato dalla frenata dell'economia cinese, con crescita ai minimi da 27 anni, complici le ripercussioni della guerra dei dazi. E’ invece partita con il piede giusto la stagione delle trimestrali con i conti di Citigroup migliori delle attese. Oggi toccherà a Goldman Sachs e JP Morgan.