Piazza Affari ha le carte in regola per ripartire al rialzo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CMB.MI10,680,01
DVSAF0,0250,000
^FCHI4.454,12-30,09

Seduta a due facce quella odierna per le Borse europee che dopo aver tracorso l’intera mattinata in territorio negativo, hanno avviato un deciso recupero nel pomeriggio, che ha reso possibile una chiusura preceduta dal segno più. Il Ftse100 si è apprezzato dello 0,18%, mentre si sono mossi quasi di pari passo il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) e il Dax30 che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,65% e lo 0,69%. Diversa (Other OTC: DVSAF.PK - notizie) la situazione a Piazza Affari che non è riuscita a sintonizzarsi con l’andamento positivo delle altre Borse europee. Il Ftse Mib ha infatti terminato gli scambi a 15.270 punti, con una flessione dello 0,25%, dopo aver toccato un massimo a 15.303 e un minimo a 15.129 punti. L’indice non è riuscito a violare la resistenza dei 15.300 punti già raggiunta ieri, ma la tenuta di questa ha dato vita ad un ritracciamento che è stato praticamente assorbito del tutto nel corso della sessione. Il movimento odierno può essere inquadrato quindi nell’ottica di un consolidamento e di fatto lascia la porta aperta ad ulteriori evoluzioni positive nel brevissimo. Conferme in questa direzione si avranno con il superamento di area 15.300, oltre la quale si sposterà lo sguardo sui 15.500 e sui 15.700, prima di tornare a guardare alla soglia psicologica dei 16.000 punti. La mancata violazione di area 15.300 potrebbe favorire nuovi ripiegamenti che troveranno un primo supporto in area 15.150. Discese oltre tale soglia di prezzo apriranno le porte a correzioni più marcate verso i 15.000 punti, persi i quali sarà inevitabile un’accelerazione ribassista in direzione dei minimi di venerdì scorso in area 14.800. Sarà cruciale la tenuta di quest’ultimo livello per evitare il peggio, visto che sotto i 14.800 l’attenzione si sposterà sui 14.500, da cui dipenderà la sopravvivenza del trend rialzista di medio periodo ancora in essere.

, Per la prossima seduta ci aspettiaom un ritorno degli acquisti a Piazza Affari, con probabili movimenti dell’indice in direzione degli obiettivi sopra segnalati. Sul fronte macro Usa si segnala per domani l’indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari. In agenda anche le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero attestarsi a 395mila unità rispetto alle 439mila della rilevazione precedente. Per il dato preliminare dell’indice PMI manifatturiero di novembre si prevede una rilevazione pari a 51 punti, in linea con la lettura del mese precedente. Per il dato definitivo della fiducia Michigan di novembre le stime parlano di un dato pari a 84,9 punti, in linea con l’indicazione preliminare, ma in rialzo rispetto agli 82,6 di ottobre. In agenda anche il superindice che ad ottobre dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,1% rispetto allo 0,6% precedente e nel pomeriggio sarà diffuso anche il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell’energia statunitense. In Europa non si segnalano dati macro di particolare rilievo e in calendario troviamo solo la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Bank of England, tenuta il 7 e l’8 novembre scorsi. In mattinata si seguirà l’asta dei titoli di Stato in Germania, con scadenza a 10 anni, per un ammontare massimo di 4 miliardi di euro. In Portogallo saranno emessi titoli di Stato con scadenza a 3,6 e 18 mesi, per un totale compreso tra gli 1,75 e i 2 miliardi di euro. A Piazza Affari saranno da seguire i titoli del settore petrolifero dopo che i prezzi dell’oro nero stanno scendendo verso area 86,5 dollari e in vista del report sulle scorte Usa.

, Tra i titoli a minore capitalizzazione segnaliamo Cembre (Milano: CMB.MI - notizie) visto che la società sarà impegnata con l’appuntamento dell’Investor Day.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.741,86 0,88% 16:31 CEST
Eurostoxx 50 3.180,38 0,60% 16:16 CEST
Ftse 100 6.668,60 0,20% 16:16 CEST
Dax 9.552,20 0,50% 16:16 CEST
Dow Jones 16.503,20 0,07% 16:32 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati