Piazza Affari: i titoli pro-Obama e quelli che tifano per Romney

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AGL.MI7,110,20
PC.MI12,230,20

E’ finalmente arrivato il tanto atteso election day negli Stati Uniti, ossia il giono in cui milioni di americani saranno chiamati a scegliere il prossimo presidente Usa che guiderà il Paese a stelle e strisce per i prossimi quattro anni. A contendersi la Casa Bianca sono il presidente uscente Barack Obama e il rivale Mitt Romney, il primo democratico e il secondo repubblicano. In queste ultime giornate abbiamo più volte affrontato il tema legato ai possibili impatti che l’esito delle elezioni americane avrà non solo sull’economia statunitense, ma più in generale sulle diverse asset class e sulle scelte di investimento che potrebbero essee realizzate nel corso dei prossimo quadriennio. Quest’oggi guardiamo più da vicino ai potenziali effetti che si avrebbero a Piazza Affari con la vittoria dell’uno o dell’altro candidato, con lo sguardo rivolto in particolare ai titoli che potrebbero beneficiare maggiormente di una vittoria di Obama e a quelli che invece si avvantaggerebbero dell’arrivo di Romney alla Casa Bianca.

A tal proposito gli analisti di Banca Akros hanno selezionato una serie di titoli italiani sulla base dei differenti programmi politici presentati da Obama e da Romney. Gli esperti si sono soffermati in particolare sul settore della spesa pubblica e dell’energia, visto che sono i due comparti che presentano le maggiori divergenze tra i due sfidanti. Parlando dell’energia, il candidato repubblicano è favorevole al nucleare e alle trivellazioni petrolifere, per cui una vittoria di Romney favorirebbe titoli come Tenaris (Other OTC: TNRSF.PK - notizie) e Trevi, ma a questi si aggiungono anche temi come Snam (Milano: SRG.MI - notizie) , Saipem (Dusseldorf: 577305.DU - notizie) ed ENI (EUREX: E1NT.EX - notizie) , visto che il candidato repubblicano ha dichiarato che entro il 2020 gli Stati Uniti dovranno diventare indipendenti dal punto di vista energetico. Questo lascia pensare ad una ripresa in grande stile delle esplorazione di petrolio in linea con quanto già accaduto durante la presidenza Bush.

, Obama invece è per la green economy per cui una sua vittoria avrebbe ricadute positve su titoli come Enel Green Power (Berlino: 11758488.BE - notizie) , Prysmian (Berlino: AEU.BE - notizie) e Landi Renzo (Xetra: A0MUQC - notizie) . Sul fronte del settore pubblico, Romney ritiene che la spesa pubblica debba essere tagliata del 20% del PIL, mentre Obama predilige l’incremento delle infrastrutture. Il presidente uscente inoltre è in favore di una tassazione dei redditi elevati, a differenza di Romney che spinge in direzione di una riduzione della spesa pubblica. Il candidato repubblicano è maggiormente attivo nel settore della difesa e punta ad una presenza militare più consistente, a differenza di Obama che mira ad una riduzione della spesa su questo fronte. E se Romney si schiea in favore dell’introduzione di sussidi in agricoltura, il presidente uscente ha nel suo programma l’introduzione di regole nel settore auto che porterebbero a più basse emissioni e allo sviluppo di auto a gas. Banca Akros segnala pertanto che una vittoria di Romney sarebbe favorevole per Finmeccanica (Xetra: A0ETQX - notizie) e Danieli & C (MDD: DAN.MDD - notizie) . nel settore della difesa, mentre con Obama si avrebbero ricadute positive per Fiat (Milano: F.MI - notizie) e Piaggio (Milano: PIA.MI - notizie) nel settore auto. Con riferimento alla spesa pubblica, una vittoria del presidente uscente, sempre secondo gli esperti di Banca Akros, andrebbe a favorire titoli come Buzzi Unicem (MDD: BZU.MDD - notizie) , Ansaldo STS (Milano: STS.MI - notizie) , Fiat Industrial e Trevi. Sul fronte della sanità, gli analisti segnalano che l’impatto dipenderà dall’effettiva attuazione della riforma sanitaria. Gli effetti potrebbero essere neutrali con la vittoria di Romney, mentre con Obama si potrebbe avere un aumento dei volumi, a danno però della redditività. Se sarà confemata la riforma sanitaria promossa da Obama, si avranno ricadute positive per Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) e Amplifon (Other OTC: AMFPF.PK - notizie) , mentre l’obbligo per milioni di americani di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria dovrebbe favorire il comparto delle polizze, e in questa direzione segnaliamo un titolo come Generali (EUREX: ASGF.EX - notizie) .

, Infine, la vittoria di Obama o di Romney avrà sicuamente conseguenze sulla politica monetaria espansiva della Fed. Dal momento che il candidato repubblicano è contrario all’attuale indirizzo della Banca Centrale americana, è lecito pensare che con una sua vittoria si possa assistere ad un apprezzamento del dollaro. In tal caso si avranno non pochi benefici per tutte quele società di Piazza Affari i cui ricavi sono strettamente legate alle dinamiche del cambio euro/dollaro. Un rialzo del biglietto verde favorirà sicuramente storie come Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) , Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) e Ferragamo, ma aiuterà anche titoli come STM, Pirelli (Milano: PC.MI - notizie) e Tod’s.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito