Piazza Affari in rally. Accordo su fiscal cliff entro Natale?

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CRZBF17,970,49
^HSI22.562,80+53,16
^N22514.404,99-141,28
^FCHI4.479,54+28,46

La penultima seduta della settimana vede un ritorno dell’ottimismo sui mercati azionari che già ieri prima del close erano riusciti a risalire la china, grazie alla spinta arrivata da Wall Street. Il ritorno della fiducia tra gli investitori si estende alla giornata odierna, con acquisti diffusi su tutti i listini, a partire da quelli asiatici che hanno visto il Nikkei 225 (Osaka: ^N225 - notizie) e l’Hang Seng (HKSE: ^HSI - notizie) terminare gli scambi in progresso di circa un punto percentuale. Shopping anche in Europa dove il Dax30 e il Ftse100 salgono dello 0,84% e dello 0,92%, preceduti dal Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) che mette a segno un progreso dell‘1,15%. A laurerarsi reginetta d’Europa è Piazza Affari che vede il Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) poco al di sopra dei 15.700 punti, ad un soffio dai massimi intraday, con un rally dell‘1,75%. A favorire l’ascesa dell’azionario è anche l’ottimismo che si registra sul fronte obbligazionario, con lo spread BTP-Bund che scende al di sotto dei 320 punti base, in direzione dei minimi di ottobre scorso. I mercati non sembrano risentire in alcun modo del monito lanciato da Moody’s secondo cui il debito della Grecia rimane insostenibile anche in presenza dell’accordo raggiunto dall’Eurogruppo. L’agenzia di rating vede ancora un’elevata probabilità di un ulteriore default sul debito detenuto dai privati e diversi rischi di implementazione associati al programma del Paese. Gli investitori non si lasciano frenare però da questi avvertimenti e sembrano ormai indifferenti agli allarmi delle agenzie di rating. Del resto per la Grecia sono stati compiuti dei notevoli passi in avanti e tal proposito gli analisti di Commerzbank (Other OTC: CRZBF.PK - notizie) ritengono che la rimozione dei rischi estremi legati ad Atene sembra essere sufficiente almeno per il momento affinchè il mercato si scrolli di dosso gli altri rischi chiave come quelli degli aiuti alla Spagna e del fiscal cliff.

, E il merito del ritrovato ottimismo in Borsa è da ricondurre proprio alle ultime indicazioni arrivate circa il cosiddetto precipizio fiscale. Prosegue intanto il negoziato e oggi è previsto un incontro del Segretario al Tesoro Usa, Timothy Geothner con i leader del Congresso. Fiducia è stata espressa dal presidente della Camera Usa, John Boehner, il quale ha definito possibile il raggiungimento di un accordo negli Stati Uniti. Ad allentare ulteriormente le tensioni sono state anche le parole del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che si è detto fiducioso in merito alla possibilità che sia raggiunto un accordo con i repubblicani sul fiscal cliff entro Natale. Per gli Stati Uniti è a dir poco vitale evitare il cosiddetto precipizio fiscale, visti gli impatti devastanti che lo stesso avrebbe sull’economia. Una menzione in tal senso è stata fatta anche dalla Fed che nel Beige Book di ieri sera ha parlato di una contrazione dell’attività manifatturiera nei distretti oggetto dell’indagine, proprio per via dell’incertezza provocata dal fiscal cliff. Intanto si mostra possibilista anche Warren Buffett, il quale è convinto che un accordo sarà raggiunto tra repubblicani e democratici. Il guru della finanza però non è certo che si possa approdare ad un’intesa prima della fine di dicembre, presentando la sua ricetta per una riduzione del deficit americano. Buffett sostiene la necessità di aumentare le tasse per i più ricchi, con un balzello del 30% del reddito imponibile per chi guadagna tra 1 e 10 milioni di dollari l’anno e del 35% per chi supera la soglia dei 10 milioni.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.185,56 0,30% 17:33 CEST
Ftse 100 6.694,77 0,30% 17:29 CEST
Dax 9.536,61 0,08% 17:33 CEST
Dow Jones 16.529,10 0,17% 17:48 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati