Italia markets close in 6 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    25.582,42
    +219,40 (+0,87%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,21
    -0,74 (-1,00%)
     
  • BTC-EUR

    33.347,79
    -2.168,45 (-6,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    965,42
    +15,52 (+1,63%)
     
  • Oro

    1.809,90
    -7,30 (-0,40%)
     
  • EUR/USD

    1,1891
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.235,80
    +274,77 (+1,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.119,07
    +29,77 (+0,73%)
     
  • EUR/GBP

    0,8539
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,0760
    +0,0017 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4818
    +0,0017 (+0,11%)
     

Piazza Affari in leggero calo dopo un semestre super (+14%)

·2 minuto per la lettura
Piazza Affari in leggero calo dopo un semestre super (+14%)
Piazza Affari in leggero calo dopo un semestre super (+14%)

Avvio in lieve ribasso per i listini del Vecchio Continente ma nei primi sei mesi dell’anno le piazze europee hanno fatto registrare guadagni a doppia cifra. Sale ancora il prezzo del petrolio

Le Borse europee aprono in lieve calo l’ultima giornata di un semestre caratterizzato da guadagni a doppia cifra. A Milano il Ftse Mib apre a -0,06%, il Dax a Francoforte a -0,10%, il Cac40 di Parigi a -0,07%, l’Ibex 35 di Madrid a -0,65% e il Ftse 100 di Londra a -0,06%. La Borsa di Tokyo chiude le contrattazioni in flessione, i timori per la variante Delta del Covid rallentano l’indice Nikkei (-0,07%).

SEMESTRE SUPER

I primi sei mesi del 2021 sono stati di guadagni per tutte le piazze europee, con Parigi (+18%) e Amsterdam (+17,5%) le migliori. Piazza Affari ha messo a segno un progresso del +14%. A tenere banco oggi sono i timori degli operatori per l’espansione della variante Delta del Covid, anche se ieri Moderna ha rassicurato sull’efficacia del suo vaccino anche contro le varianti.

WALL STREET DA RECORD

L’altro tema è sempre l’inflazione, con le nuove indicazioni arrivate dalla Fed, e con l’ipotesi di aumenti di tassi già nel corso del 2022, con conseguente riduzione del programma di acquisti sui mercati. Non si ferma la corsa di Wall Street che ha comunque chiuso la seduta di ieri facendo registrare nuovi record per l’indice S&P 500 e il Nasdaq.

PETROLIO IL RIALZO

Il prezzo del petrolio torna a crescere, sostenuto dal rapporto settimanale dell’American Petroleum Institute che segnala una forte contrazione delle scorte Usa. Fari puntati poi sul meeting Opec+ con le decisioni sulla produzione di agosto: il Brent agosto torna in area 75 dollari al barile, mentre il Wti di pari scadenza arriva a 73,3 dollari al barile. Lo spread apre a 105 punti base, in linea con il precedente closing. A Piazza Affari da seguire il risiko bancario con Koru Spa che ha comunicato l’intenzione di acquistare 24 milioni di azioni ordinarie di Unipol (+2,35%). Il Gruppo ha in portafoglio circa il 20% di Bper e il 9% della Popolare di Sondrio.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli