Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.749,54
    -64,85 (-0,19%)
     
  • Nasdaq

    15.158,35
    -3,18 (-0,02%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1758
    -0,0068 (-0,58%)
     
  • BTC-EUR

    40.433,52
    -642,25 (-1,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.221,02
    -12,26 (-0,99%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.471,66
    -9,04 (-0,20%)
     

Piazza Affari poco mossa, Eni in evidenza

·2 minuto per la lettura

Seduta di consolidamento per la piazza finanziaria milanese, dove il Ftse Mib ha segnato un +0,2% a 26.233,38 punti. In attesa dei dati sul mercato del lavoro USA, in calendario per domani, la voglia di prudenza in Europa ha potuto fare affidamento sui rilievi arrivati dal n.1 della Bundesbank, Jens Weidmann, secondo cui l’inflazione europea imporrebbe alla BCE di ridurre il piano di acquisti di emergenza.

Tra le performance migliori troviamo quelle di DiaSorin (+1,26%), Cnh Industrial (+1,22%) ed Eni (+1,3%). Quest’ultima ha annunciato una nuova scoperta nell'offshore della Costa d'Avorio.

Giornata positiva anche per Stellantis (+1,69%) che ha acquisito Fifs Holdings Corp, capofila di First Investors Financial Services Group, società di finanziamento per il comparto automotive statunitense per circa 285 milioni di dollari. Nel mese di agosto, a fronte di un calo del mercato italiano del 27,3%, le immatricolazioni Stellantis sono scese del 36,3%.

All’interno di un comparto bancario contrastato, la decisione di Fitch Ratings di incrementare i giudizi ha permesso a Bper Banca di terminare con un +0,22%. In particolare, il rating sui depositi a lungo termine è stato alzato da “BB+” a “BBB-“ in area Investment Grade e il rating emittente a lungo termine è stato aumentato da “BB” a “BB+” con outlook confermato a “stabile”.

“L’azione di rating -si legge nella nota dell’istituto- riflette da un lato la solida posizione di capitale della Banca, unitamente ad un miglioramento della qualità del credito grazie al significativo calo dell’incidenza dei crediti deteriorati, e dall’altro i benefici in termini di posizionamento competitivo, volumi e prospettive reddituali derivanti dall’acquisizione del ramo d’azienda da Intesa Sanpaolo”.

Seduta negativa per lo spread Btp-Bund, sceso di un punto percentuale a 106 punti base. (in collaborazione con money.it).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli