Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,68 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.642,83
    -477,49 (-1,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,22 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Piazza Affari positiva, bene Stellantis ed STM

·2 minuto per la lettura

Nuova seduta in rialzo per Piazza Affari, spinta dalle performance dei titoli del comparto industriale (+3,43% per Stellantis, su cui Jefferies che ha migliorato l'obiettivo di prezzo da 22-26 a 25-29 euro, e +2,18% di CNH Industrial) e dal +3,06% messo a segno da STMicroelectronics, spinta dall’ottimismo della taiwanese TSMC sull’andamento della domanda.

A favorire gli ordini di acquisto sul colosso dei semiconduttori è stato anche l’incremento del prezzo obiettivo da 49,5 a 60 euro annunciato dal Credit Suisse (oggi le azioni hanno terminato gli scambi a 43,9 euro).

Sul Ftse Mib, che si è fermato a 27.844,45 punti (+0,47%), giornata positiva anche per BPER Banca (+1,76%), Intesa Sanpaolo (+0,59%) e UniCredit (+0,31%).

Vendite invece su Diasorin, titolo peggiore del paniere delle blue chip con un -4,22%. La società ha annunciato il lancio di una nuova versione del test molecolare Simplexa Sars-Cov-2 Variants Direct che permette di individuare le mutazioni associate alla variante Omicron.

Oggi è stata la volta della pubblicazione del Bollettino della Banca Centrale Europea: secondo l’istituto con sede a Francoforte, l’inflazione è destinata a confermarsi sopra quota 2% nel 2022. In qualunque caso, il Consiglio direttivo “è pronto –riporta il resoconto- ad adeguare tutti i suoi strumenti, ove opportuno e in qualsiasi direzione, per assicurare che l'inflazione si stabilizzi sull'obiettivo del 2% nel medio termine".

Per quanto riguarda il comparto dei titoli di Stato, questa mattina il Ministero dell’Economia ha collocato Btp al 2024 per 3,5 miliardi registrando un incremento del rendimento di 24 centesimi allo 0,14%. Il titolo a 7 anni invece ha evidenziato +29 punti base allo 0,89%. Stabile a 136 punti base lo spread Btp-Bund. (in collaborazione con money.it)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli