Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.745,72
    -253,32 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    12.696,79
    -268,55 (-2,07%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,86
    +0,36 (+0,40%)
     
  • BTC-EUR

    21.372,34
    -2.110,31 (-8,99%)
     
  • CMC Crypto 200

    510,39
    -31,21 (-5,76%)
     
  • Oro

    1.763,20
    -8,00 (-0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,0042
    -0,0050 (-0,49%)
     
  • S&P 500

    4.230,25
    -53,49 (-1,25%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8490
    +0,0037 (+0,44%)
     
  • EUR/CHF

    0,9627
    -0,0022 (-0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3041
    -0,0019 (-0,15%)
     

Borsa Milano, oggi Piazza Affari positiva: denaro su banche e comparto oil

(Adnkronos) - Banche ed energetici spingono Piazza Affari in avvio di settimana. Grazie alle performance dei titoli del comparto bancario (Banco Bpm ha segnato un +3,15%, Bper Banca un +2,59%, UniCredit un +1,98% ed Intesa Sanpaolo un +1,69%) e di quelli energetici (+0,84% per Eni, +1,52% di Tenaris e +4,15% di Saipem), spinti dal ritorno degli acquisti sul Brent (che dopo tre sedute in rosso segna un aumento dell’1,4% a 99,7 dollari al barile), la settimana del listino milanese è iniziata con il segno più.

Quella che si è aperta oggi sarà un’ottava particolarmente importante in cui spiccano gli importanti aggiornamenti macroeconomici (oggi è stata la volta dell’indice tedesco Ifo, sceso da 92,2 a 88,6 punti), la pubblicazioni di numerose trimestrali ed il meeting in cui la Federal Reserve dovrebbe annunciare un nuovo incremento del costo del denaro da 75 punti base (ma potrebbero essere anche 100).

Tornando al Ftse Mib, che ha chiuso a 21.382,71 punti (+0,81%), spicca anche la performance di Assicurazioni Generali (+1,78%) dopo il via libera dell'Ivass (l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) al buyback da 500 milioni. Tra le performance negative troviamo quelle di Interpump (-2,49%), di Telecom Italia (-2,69%) e di DiaSorin (-2,38%).

Per quanto riguarda il comparto dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund non ha fatto registrare variazioni di rilievo confermandosi a 234 punti base. (in collaborazione con Money.it )

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli