Italia markets close in 2 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    21.717,91
    -370,45 (-1,68%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,11
    -0,16 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    28.441,06
    +951,34 (+3,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    694,42
    +17,52 (+2,59%)
     
  • Oro

    1.864,10
    +7,90 (+0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,2152
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.544,82
    -57,59 (-1,60%)
     
  • EUR/GBP

    0,8880
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0777
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,5450
    -0,0049 (-0,31%)
     

Piazza Affari prende fiato dopo poker rialzi: da seguire storia Telecom

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Spunto ribassista per Piazza Affari che si muove in avvio poco sotto la parità dopo i recenti rialzi. Nei primi minuti di scambi a Milano l'indice Ftse Mib cede lo 0,4% a 21.923 punti. Ieri Piazza Affari ha strappato un nuovo segno positivo, il quarto rialzo consecutivo, chiudendo a 22.012 punti, in rialzo dello 0,12%. Oggi i mercati si prendono una pausa di riflessione, dopo i nuovi record di Wall Street. Ieri sera il Dow Jones, l'S&P500 e il Nasdaq hanno terminato su nuovi massimi storici, sostenuti dalle speranze di un piano di stimolo per l'economia e da un nuovo importante passo avanti nell'approvazione del vaccino anti-Covid sviluppato da Moderna. Tra le storie da seguire, ci sono Enel (+0,55%) e Telecom Italia (+1,97%). Ieri sera il Cda di Enel ha deciso di avviare l'iter per cedere tra il 40% e il 50% del capitale di Open Fiber a Macquarie Infrastructure & Real Assets. Sotto la lente anche DiaSorin che avanza di quasi un punto percentuale dopo la decisione del consiglio di Stato sull'accordo che è stato definito 'legittimo' tra la società e il policlinico San Matteo di Pavia, bene anche Inwit che mette a segno una crescita dell'1,2 per cento. Sotto pressione, invece, Pirelli che cede circa il 2,5% dopo il rally della vigilia.