Piazza Affari recupera sul finale, bene Impregilo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
FINMF9,000,00
SAPMY12,980,00
DAI.DE67,69-1,03
FTSEMIB.MI21.765,13-170,21
^FCHI4.456,78-27,43

Il Ftse Mib ha chiuso in territorio positivo (+0,1%) a 16.909 punti dopo una mattina debole per il consolidamento del rally di ieri. Anche i dati macro provenienti dagli Usa hanno risollevato il sentiment: in base alle stime dell'Automatic Data Processor, è stato registrato a dicembre un aumento dei posti di lavoro nel settore privato pari a 215 mila unità. In contrasto invece il dato sulle richieste di sussidi di disoccupazione statunitensi, attestatosi nella settimana al 29 dicembre a 372 mila unità, in aumento di 10 mila unità rispetto al dato della settimana precedente. 

L'accortezza degli investitori oggi ha frenato anche Wall Street, che ha aperto in negativo e continua con incertezza. Il Dow Jones cede lo 0,04%, il Nasdaq Composite guadagna lo 0,16% e lo S&P 500 l'1,20%. Per quanto riguarda le principali piazze europee invece, l'unica sopra la parità come il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) è Londra, che a fine seduta ha registrato un +0,33% a 6.047 punti. Prese di profitto sugli altri listini: Ibex 35 -0,52% a 8.483 punti, Dax 30 (Xetra: ^GDAXI - notizie) -0,29% a 7.756 punti, Cac 40 (Parigi: ^FCHI - notizie) -0,34% a 3.721 punti. 

Sul listino milanese male l'energetico: A2A (Milano: A2A.MI - notizie) ha perso l'1,12 % a 0,4572 euro, Saipem (Other OTC: SAPMY - notizie) lo 0,91% a 30,34 euro, Terna (Milano: TRN.MI - notizie) lo 0,78% a 3,044 euro. Quest'ultima si è vista tagliare insieme al Snam (Milano: SRG.MI - notizie) (-0,61% a 3,562 euro) le stime di utile per azione da Goldman Sachs (NYSE: GS-PB - notizie) rispettivamente del 7-9% e del 13-14% per il 2014-2015. La decisione è motivata da un rendimento dei titoli di Stato per il 2013 inferiore rispetto alle precedenti assunzioni (4,5% rispetto a 5-5,2%). 

Miglior rialzo invece per Impregilo (+3,27% a 3,728 euro), che non ha risentito del pragmatismo di oggi dopo essersi aggiudicata nella serata di ieri la gara, in joint venture con Salini, per la realizzazione nello Stato di Panama del progetto Mina de Cobre. Secondo e terzo posto tra i maggiori guadagni per Finmeccanica (+2,93% a 4,632 euro) e Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) (+2,35% a 0,718 euro).

La performance di Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) è stata sostenuta dal contratto del valore di circa 140 milioni di dollari firmato ieri dalla sua controllata Alenia Aermacchi con la israeliana Elbit Systems (Stoccarda: 904218 - notizie) . L'accodo riguarda il supporto logistico per i 30 addestratori avanzati M-346 ordinati dal Ministero della Difesa israeliano nel luglio dello scorso anno.

Telecom Italia invece ha guadagnato nonostante sia arrivata oggi la notizia secondo la quale è stata fissata per il 6 febbraio prossimo l'audizione finale dell'Antitrust nell'ambito dell'istruttoria avviata a giugno 2010 nei suoi confronti su denuncia di alcuni operatori alternativi, fra cui Fastweb e Wind, per presunti comportamenti lesivi della concorrenza. Nel documento inviato alle parti redatto dagli uffici dell'Antitrust, ma non ancora valutato dal Collegio, è scritto che in definitiva "le condotte di Telecom hanno compromesso la capacità competitiva di concorrenti efficienti".

Guai con l'Antitrust anche per Prysmian (-0,46% a 15,31 euro). In Australia la Corte federale di Adelaide ha rigettato il ricorso con cui il gruppo italiano aveva tentato di uscire dall'indagine che la vede, con Nexans (Parigi: FR0000044448 - notizie) , Viscas, Exsym e J-Power Systems, sotto la lente dell'autorità dal 2009, sospettate di aver creato un cartello per spartirsi le gare per la fornitura di cavi terrestri e sottomarini. Secondo gli analisti di Intermonte la notizia è negativa in quanto aumenta l'incertezza relativa a potenziali multe ma conferma rating neutral e target price a 15 euro.

Bene (Stoccarda: A0LCPZ - notizie) invece Fiat (+1,44% a 3,946 euro) che, dopo aver passato tutta la mattinata in territorio negativo a causa dei dati sulle immatricolazioni in Italia, ha ripreso fiato con la pubblicazione dei dati sulle vendite di Chrysler (Xetra: 710000 - notizie) . Il rialzo è stato poi confermato e sostenuto nel pomeriggio dai dati provenienti dal Brasile: il Lingotto ha superato nel 2012 il suo record storico di produzione e vendite nel Paese sudamericano, registrando la miglior performance nei suoi 36 anni di presenza in loco. Chrysler Canada inoltre ha chiuso il 2012 con le migliori vendite dal 2000.

L'euro ha chiuso debole a 1,3109 dollari. Gli investitori, tornati più prudenti, hanno aumentato gli acquisti su valute considerate più difensive come lo yen, che avanza a 86,97 sul dollaro e a 113,98 sull'euro. 

Oggi Salvatore Ferragamo (+0,64 a 17,30 euro) ha incrementato la sua partecipazione dal 50 al 75% nelle società distributive operanti nel mercato strategico della Greater China (HKSE: 0431.HK - notizie) . L'incremento è avvenuto a seguito dell'attuazione dei precedenti accordi contrattuali con Imaginex Holdings Ltd e Imaginex Overseas Ltd. Inoltre Ferragamo, che è già presente con oltre 100 punti vendita mono-marca in Cina, Hong Kong, Taiwan e Macao, ha rinnovato gli accordi di distribuzione fino al 31 dicembre 2019.

Da segnalare infine le dimissioni consegnate da Mario Stella Richter, presidente del Collegio sindacale di Parmalat (Xetra: A0ERW4 - notizie) , per motivi personali.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.769,21 0,76% 16:28 CEST
Eurostoxx 50 3.178,61 0,66% 16:11 CEST
Ftse 100 6.664,12 0,26% 16:11 CEST
Dax 9.545,02 0,57% 16:11 CEST
Dow Jones 16.503,32 0,07% 16:28 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati