Piazza Affari resta esposta al rischio di nuove vendite

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
CLT.MI3,830,00
BGN.MI22,580,27
SFL.MI15,350,27
VIN.MI1,490,03

Dopo il rimbalzo di venerdì scorso, sono tornate subito le vendite sulle Borse europee che quest’oggi hanno trascorso l’intera giornata in territorio negativo, senza trovare alcun sostegno nell’andamento dei listini americani. Il Ftse100 e il Dax30 si sono mossi a braccetto cedendo rispettivamente lo 0,5% e lo 0,51%, mentre è rimasto più indietro il Cac40 (Parigi: ^FCHI - notizie) che ha chiuso in flessione dell‘1,26%. Ancora più pesante il bilancio di Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) terminare le contrattazioni a 15.544 punti, con un ribasso dell‘1,43%, dopo aver toccato un massimo a 15.701 e un minimo a 15.467 punti. L’indice venerdì scorso ha cercato di avvicinare l’area dei 16.000 punti, ma già a contatto con quella dei 15.900 ha visto scattare alcune prese di profitto che oggi si sono trasformate in pesanti vendite. L’area dei 15.000 punti è ancora salva, ma da sola non è sufficiente a mettere al ribasso da nuove incursioni ribassiste. Di sicuro la perdita dei 15.500 aprirà le porte a nuove vendite, con obiettivo i 15.250/15.200, abbandonati i quali ci sarà spazio per ulteiori correzioni in direzione dei 15.000 punti. Cruciale sarà la tenuta di questo livello, sotto il quale si andrà a mettere sotto pressione il supporto dei 14.800 e dei 14.500 e sarà proprio dalla tenuta o meno di quest’ultimo che dipenderà la sopravvivenda del trend rialzista di medio periodo in essere. Se il Ftse Mib riuscirà a difendere l’area dei 15.500, potrebbe tentare di dare vita ad un recupero verso i 15.700/15.750, superati i quali si assisterà ad un allungo verso i 15.900/16.000. Positivo sarà lo sfondamento di questa fascia di prezzo che aprirà le porte ad un test dei 16.300 e dei 16.500, prima di pensare ad un ritorno sui recenti massimi di periodo in area 16.700, ultimo baluardo da abbattere per poter guardare ad un allungo verso i massimi dell’anno area 17.000/17.150.

, Domani l’attenzione sarà rivolta alle indicazioni che arriveranno dal fronte politico americano, nel giorno in cui si svolgeranno le elezioni presidenziali. Non si segnalano aggiornamento di rilievo sul fronte macro Usa, visto che è in agenda solo l’indice Redbook relativo alle vendite al ettaglio nelle maggiori catene Usa, con riferimento alla prima settimana di novembre. In calendario anche un discorso di John Williams, presidente della Fed di San Francisco, che parlerà della politica monetaria. Dopo la chiusura dei mercati saranno diffusi i risultati degli ultimi tre mesi di News Corp, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,38 dollari. In Europa domani si conoscerà il dato definitivo relativo all’indice PMI composito che dovrebbe attestarsi a 45,8 punti, in linea con l’indicazione preliminare ma in calo rispetto ai 46,1 di settembre. Per il dato definitivo dell’indice PMI servizi le attese parlano di un dato pari a 46,2 punti, in linea con l’indicazione preliminare e in frazionale calo rispetto ai 46,1 di settembre. Per i prezzi alla produzione a settembre si prevede un rialzo del 2,7% su base annua, in linea con la lettura di agosto. A Piazza Affari saranno da seguire oggi diversi titoli a piccola e media capitalizzazione che presenteranno i risultati del terzo trimestre e si tratta di: Banca Generali (Milano: BGN.MI - notizie) , Beghelli (Milano: BE.MI - notizie) , Centrale del Latte Torino (Milano: CLT.MI - notizie) , Credito Valtellinese, Safilo (Milano: SFL.MI - notizie) e Vianini Industria (Milano: VIN.MI - notizie) .

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.185,56 0,30% 17:34 CEST
Ftse 100 6.694,77 0,30% 17:29 CEST
Dax 9.536,61 0,08% 17:34 CEST
Dow Jones 16.528,85 0,16% 17:50 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati