Italia markets open in 7 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1841
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    33.618,55
    +914,00 (+2,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,06
    +50,30 (+5,43%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     

Piazza Affari in rosso nonostante Powell

·1 minuto per la lettura

A dispetto delle rassicurazioni arrivate dal n.1 della Federal Reserve Jerome Powell, che nel corso di un’audizione ha ribadito di considerare l’inflazione transitoria e che quindi la politica dei tassi non è destinata a subire variazioni, le borse europee hanno terminato la seduta in rosso.

In particolare, il nostro Ftse Mib si è fermato a 25.077,14 punti, -0,94% rispetto al dato precedente. Tra le performance peggiori troviamo Atlantia (-2,59%), nonostante l’agenzia S&P abbia rivisto al rialzo il rating a “BB” da “BB-” con outlook che passa da “developing” a “positive”, Hera (-1,89%) ed Enel (-1,69%).

Nel comparto bancario le azioni Banco BPM hanno terminato con un -0,28% dopo l’annuncio di un’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di crediti in sofferenza da 1,5 miliardi di euro.

Deboli gli industriali: Pirelli ha segnato un -1,41%, CNH Industrial un -1,75%, Stellantiis un -0,2% e Prysmian un -0,13%. L’incremento della guidance da parte della francese Pernod Ricard ha permesso a Campari di chiudere la seduta con un +0,45%.

Giornata positiva anche per Autogrill (+3,7%), nel bel mezzo dell’aumento di capitale, e +26,08% di Enertronica in scia di una nuova commessa.

Dal fronte titoli di Stato, lo spread Btp-Bund ha segnato un incremento di oltre un punto percentuale a 112 punti base. (in collaborazione con money.it).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli