Italia Markets open in 3 hrs 3 mins
  • Dow Jones

    29.823,92
    +185,28 (+0,63%)
     
  • Nasdaq

    12.355,11
    +156,37 (+1,28%)
     
  • Nikkei 225

    26.826,45
    +38,91 (+0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,2080
    +0,0001 (+0,0121%)
     
  • BTC-EUR

    15.322,27
    -165,87 (-1,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    363,54
    -16,32 (-4,30%)
     
  • HANG SENG

    26.548,78
    -18,90 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    3.662,45
    +40,82 (+1,13%)
     

Piazza Affari in rosso su aumento dei contagi e dopo il “mini lockdown”

Fabrizio Arnhold
·2 minuto per la lettura
Piazza Affari in rosso su aumento dei contagi e dopo il “mini lockdown”
Piazza Affari in rosso su aumento dei contagi e dopo il “mini lockdown”

Avvio in netto ribasso per i listini del Vecchio Continente, rallentati dal continuo aumento di casi di Covid-19 e dalle nuove restrizioni. Prezzo del petrolio in calo

Borse europee in deciso rosso, dopo la firma del nuovo Dpcm del premier Conte che introduce nuove restrizioni in Italia e a seguito dell’impennata di contagi in tutta Europa. Milano apre le contrattazioni in forte ribasso (-1,80%), Francoforte segna -2,64%, Parigi -1,45%, Madrid -1,37% e Londra -1,16%. La Borsa di Tokyo chiude in leggero calo, con l’indice Nikkei a -0,09%.

MINI-LOCKDOWN IN ITALIA

Il Dpcm in vigore da oggi impone la chiusura alle 18 per bar e ristoranti, che possono però restare aperti la domenica. Si raccomanda di non spostarsi per senza il limite dei confini comunali. Restano valide le ordinanze regionali. In Francia si registra il picco di casi con oltre 50mila positivi in un giorno e anche la Spagna introduce il coprifuoco.

PETROLIO GIÙ, SPREAD IN CALO

I timori per i nuovi contagi e le misure restrittive introdotte dei governi europei fanno scendere il prezzo del greggio. Il Wti con consegna a dicembre è scambiato a 38,8 dollari al barile, mentre il Brent stessa scadenza si ferma a 40,79 dollari al barile. Entrambi i contratti mettono a segno un ribasso che supera i 2 punti percentuali. La spread in avvio di scambi si attesta sui 127 punti base, in discesa rispetto ai 132 pb del precedente closing.

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

Dal punto di vista macroeconomico, la settimana ha in programma le riunioni delle banche centrali di Giappone e dell’Eurozona, la lettura del Pil del III trimestre e degli Stati Uniti e le trimestrali di molte big quotate in Europa ma anche negli Stati Uniti, con un focus sul settore tecnologico (Amazon, Apple e Alphabet).