Piazza Affari scende, male Generali, bene Fiat

Dopo quattro sedute positive di fila la Borsa di Milano ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,6% a 17.391,24 punti. La debole performance di Wall Street ha fatto scattare delle prese di beneficio a Piazza Affari .
Generali
ha perso il 3,1%. Il piano strategico presentato oggi dal gruppo assicurativo non ha convinto gli investitori. Secondo alcuni analisti gli obiettivi sarebbero poco ambiziosi. Tra i bancari Intesa Sanpaolo ha perso l'1,2%, UBI Banca l'1,6%, Banco Popolare lo 0,9%, Banca MPS l'1,6% e Banca Popolare dell'Emilia Romagna l'1,6%. Lo spread tra il BTP e il Bund è tornato oggi al di sopra di 260 punti base.
Fiat ha chiuso in rialzo del 6,3%. Secondo il "Corriere della Sera" il gruppo torinese sarebbe vicino ad un accordo con Guangzhou Automobile Group per produrre la Jeep in Cina.
Salvatore Ferragamo
ha guadagnato il 4,7%. L'amministratore delegato, Michele Norsa, ha dichiarato che l'andamento delle vendite della casa di moda fiorentina è stato positivo nel quarto trimestre.
Telecom Italia
ha guadagnato il 2,4%. Il vice commissario europeo, Neelie Kroes, ha dichiarato al "Financial Times" che l'Unione Europea si avvia a delineare una serie di riforme per sostenere la creazione di un mercato unico delle telecomunicazioni.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito