Piazza Affari scende, MPS trascina nel baratro l'intero settore bancario

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,8% a 17.579,00 punti. Su Piazza Affari ha pesato la negativa performance dei bancari. Banca MPS ha perso un ulteriore 8,4%. Lo scandalo relativo al contratto derivato che potrebbe portare forti perdite in bilancio ha intaccato fortemente la fiducia degli investitori nella banca senese e nell'intero settore bancario italiano. Sulla scia di Banca MPS Banca Popolare dell'Emilia Romagna ha perso lo 0,9%, UBI Banca il 4,1%, Banco Popolare il 4,1%, Banca Popolare di Milano il 2,6%, Mediobanca lo 0,7%, Intesa Sanpaolo il 2,6% e UniCredit lo 0,8%. Finmeccanica ha chiuso in ribasso del 3,2%. Secondo delle voci di stampa la vendita di Ansaldo Energia potrebbe slittare a dopo le elezioni. Autogrill ha guadagnato l'1,6%. Secondo quanto riporta "MilanoFinanza" il leader nella ristorazione autostradale e aeroportuale avrebbe dato il via alle operazioni preliminari alla scissione delle attività duty free da quelle food & beverage.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito