Piazza Affari scende, realizzi sui bancari, affonda Saipem

Ultima ora: La Borsa di Milano ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE MIB ha perso lo 0,5% a 15.954,43 punti. La Spagna ha collocato oggi titoli di Stato per €4,25 miliardi, al di sotto del target massimo di €4,5 miliardi fissato dal governo. La notizia ha fatto riaumentare la tensione sul mercato obbligazionario europeo. Lo spread tra il BTP e il Bundi è risalito oggi al di sopra di 310 punti base. Sui bancari sono scattate di conseguenza delle prese di beneficio. Banca MPS ha chiuso in ribasso dell'1,7%, UniCredit dello 0,5%, Banca Popolare di Milano dell'1%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna dell'1% e Intesa Sanpaolo dell'1,1%. Saipem è stato sospeso dalle contrattazioni, in attesa di una nota, quando perdeva il 4,3%. Secondo quanto riportano diverse fonti Paolo Scaroni, il CEO di Eni , avrebbe deciso di sollevare dal suo incarico Pietro Franco Tali, il numero uno di Saipem, a causa di uno scandalo legato a episodi di corruzione in Algeria. STMicroelectronics ha guadagnato il 2,8%. Gli investitori sono ottimisti sul nuovo piano industriale che verrà presentato il prossimo 10 dicembre. Finmeccanica ha guadagnato l'1,2%. Secondo il "Sole 24 Ore" Termotecnica sarebbe disposta a entrare nella cordata italiana per l'acquisizione della controllata Ansaldo Energia

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito