Italia Markets close in 4 hrs 26 mins

Piazza Affari strappa segno più, Azimut e Moncler le migliori

Titta Ferraro

Giornata interlocutoria per Piazza Affari con il Ftse Mib che è riuscito a strappare il segno più (+0,13% a quota 23.928 punti). Un sostegno è arrivato dal positivo avvio della stagione delle trimestrali oltreoceano con JP Morgan che ha archiviato il miglior anno di sempre per una banca Usa con 36,4 mld di dollari di utile netto e un quarto trimestre oltre le attese.

Tra le banche del Ftse Mib si è mossa bene Unicredit (+0,81%) che ha emesso due bond senior da 6 e 10 anni per complessivi 2 miliardi di euro. Emissione obbligazionaria anche per UBI Banca (+0,555) che ha collocato un bond subordinato per 400 mln (domanda superiore a 6 mld).

Tra i migliori titoli di giornata c'è ancora una volta Azimut (+1,75% a 23,84 euro). Oggi gli analisti di Banca Imi hanno confermato la raccomandazione hold su Azimut, ma hanno rivisto al rialzo il target price che passa da 18,9 a 20,5 euro. Dopo la recente conference call di Azimut sui risultati preliminari del 2019 e la guidance per il 2020, gli esperti di Banca Imi hanno aggiornato le previsioni sull'utile per azione (Eps) rettificato 2019-2021 in media dell'8%. "In attesa della presentazione della presentazione del nuovo piano aziendale nei prossimi mesi, confermiamo la nostra view neutrale sull'attuale prezzo delle azioni", concludono da Imi.

Miglior performer di giornata è stata Moncler con +1,94%. Tra i peggiori invece Pirelli con oltre -3% a Banca Generali a -2,15%.