Italia Markets close in 7 hrs 7 mins

Piazza Affari torna a ballare sui supporti e i rischi aumentano

Davide Pantaleo
 

Avvio di settimana in calo per le Borse europee che, sulla scia delle vendite già accusate durante la scorsa ottava, hanno continuato a perdere terreno oggi. Il Ftse100 si è difeso meglio degli altri con un ribasso dello 0,74%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,93% e dell'1,77%.

Le vendite hanno avuto la meglio anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi sui minini di giornata a 19.055 punti, in calo dell'1,05%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 19.369 punti.

Ftse MIb al test di area 19.000: cosa aspettarsi ora?

L'indice ha anche provato a risalire la china, ma non è andato oltre l'area dei 19.350 prima di avviare una discesa che lo ha portato ad un passo dalla soglia psicologica dei 19.000 punti.
A questo punto sarà cruciale la tenuta di questo supporto, la cui rottura spingerà l'indice a testare il sostegno successivo dei 18.800, sotto cui la discesa proseguirà verso i minimi dell'anno in area 18.500/18.400.

Inutile dire che in caso di abbandono anche di quest'ultima zona supportiva si assisterà ad un'accelerazione al ribasso verso area 18.000, senza escludere estensioni ribassiste fin verso i 17.800 e i 17.500 punti nella peggiore delle ipotesi.

Con la tenuta di area 19.000/18.800 sarà credibile un tentativo di recupero che al superamento dei 19.200/19.300 porterà il Ftse Mib a confrontarsi nuovamente con i massimi delle ultime sedute in area 19.500/19.600.
Se l'indice riuscirà ad avere ragione di questo ostacolo allora troverà spazi per rimbalzare ancora in direzione dei 20.000 punti, con possibili estensioni rialziste fin verso la soglia dei 20.200 punti.

La situazione di Piazza Affari si conferma piuttosto delicata, visto che molto dipenderà ora dalla tenuta dei supporti segnalati prima. Nelle prossime ore si vedrà infatti se il mercato avrà la forza di reagire o se al contrario continuerà a perdere terreno, mandando in fumo il recupero partito dai minimi dell'anno in area 18.400.

La prossima seduta potrebbe essere caratterizzata da non poca volatilità, nel giorno in cui il Governo italiano dovrà presentare alla Commissione europea la legge bilancio corretta, secondo quanto richiesto da Bruxelles.  

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui  per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di  Trend-Online.com

I market movers in America

Per domani sul fronte macro Usa si segnala solo l'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane. In agenda un discorso di Neel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis, oltre al quale parlerà May Daly, a capo della Fed di San Francisco, ma a prendere la parola sarà anche Lael Brainard, membro del Board guidato da Powell.

Sul versante societario da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati degli ultimi tre mesi di Home Depot (Swiss: HD-USD.SW - notizie) e di Tyson Foods (Francoforte: 870625 - notizie) che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari rispettivamente a 2,26 e a 1,35 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove sarà diffuso l'indice Zew che a novembre dovrebbe attestarsi a -25 punti, in lieve peggioramento rispetto alla lettura precedente fermatasi a -24,7 punti.

Sempre in terra tedesca si conoscerà il dato finale dell'inflazione che ad ottobre dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,2%, in linea con la lettura preliminare e in frenata rispetto al rialzo dello 0,4% precedente. L'inflazione armonizzata dovrebbe mostrare un progresso dello 0,1% contro lo 0,4% di settembre.

Da seguire sempre in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 2 anni per un ammontare massimo di 4 miliardi di euro, mentre in Spagna saranno collocati titoli con scadenza a 6 e a 12 mesi per un importo compreso tra 4 e 5 miliardi di euro.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari diffonderanno i risultati del terzo trimestre A2A (EUREX: 928195.EX - notizie) e Mediaset (Londra: 0NE1.L - notizie) e alla prova dei conti saranno chiamati anche: Enav (Milano: ENAV.MI - notizie) , Geox (Londra: 0KHH.L - notizie) , Rai Way, SOL (Londra: 0NJP.L - notizie) , CadIT Datalogic, Esprinet (Londra: 0NFS.L - notizie) , Eurotech (Francoforte: A0HL7K - notizie) , Fidia (Milano: FDA.MI - notizie) , Fila, Gamenet Group, Gefran (Milano: GE.MI - notizie) , Landi Renzo, Nice (Other OTC: NCSYF - notizie) , OpenJobmetis (Francoforte: 30515276.F - notizie) , Tamburi IP, Basicnet (Milano: BAN.MI - notizie) , Enervit, Gabetti PS, Immsi (Milano: IMS.MI - notizie) , Pininfarina (Milano: PINF.MI - notizie) e Tas (Milano: TAS.MI - notizie) .

Da monitorare in mattinata l'asta dei BTP con scadenza nel 2021 e nel 2025 per un ammontare compreso tra 2 e 2,5 miliardi di euro nel primo caso e tra 1,25 e 1,75 miliardi nel secondo. In asta anche i BTP con scadenza a 10 anni per un importo racchiuso tra 750 milioni e 1,25 miliardi di euro.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online