Piazza Affari vola. Ottimismo su fiscal cliff: c’è da fidarsi?

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BPD.BE4,990,00
DJCI25,600,01
AGL.MI7,140,01
MDS.DU3,7790,000

Brillante avvio di settimana a Piazza Affari dove, dopo la netta flessione di venerdì scorso, l’indice Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) ha imboccato con decisione la via dei guadagni, allungando progressivamente il passo nel corso della seduta. Nel pomeriggio gli acquisti sono aumentati in seguito all’apertura di Wall Street, dove i tre indici principali viaggiano tutti in deciso rialzo, trainati in particolare dal Nasdaq Composite (Nasdaq: ^IXIC - notizie) che avanza più degli altri con un vantaggio di quasi un punto e mezzo percentuale. Riesce a fare decisamente meglio il nostro Ftse Mib che negli ultimi minuti viene fotografato sui massimi intraday a ridosso dei 15.250 punti, con un vantaggio del 2,65%. Meno vivace la reazione del mercato obbligazionario anche se si assiste ad una contrazione dello spread BTP-Bund che viene scambiato a ridosso dei 354 punti base, con una flessione di circa tre quarti di punto rispetto al close di venerdì scorso. Tra le blue chips si segnala l’ottima performance di STM che mette a segno un balzo in avanti di oltre il 6%, sulla scia della promozione arrivata da UBS (NYSEArca: DJCI - notizie) . Molto bene alcune blue chips che nelle ultime sedute erano stato più penalizzate dalle vendite, come Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) , Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) e Finmeccanica (Xetra: A0ETQX - notizie) che viaggiano tutti in ascesa di oltre il 4%, ma riesce a fare molto bene anche Fiat Auto (Milano: F.MI - notizie) che sale del 3,88%. Denaro sulle banche tra le quali ad avere la meglio è Banca Popolare dell’Emilia Romagna che sale del 4,39%, seguito da Intesa Sanpaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) , UBi Banca (Berlino: BPD.BE - notizie) , Monte Paschi e Unicredit (EUREX: C2RI.EX - notizie) , tutti in crescita di oltre tre punti percentuali. Ad alimentare gli acquisti, non solo a Piazza Affari, oltre ad una reazione puramente tecnica dopo le recenti vendite, contribuisce l’ottimismo legato alla scommessa del mercato per una possibile soluzione relativa alla gravosa questione del fiscal cliff. Venerdì scorso sono state avviate le negoziazioni e il presidente Obama ha parlato di un incontro costruttivo, in linea con quanto indicato anche dal portavoce dei repubblicani alla Camera dei Rappresentanti.

, Secondo quanto affermato da Filippo Diodovich, market strategist di IG Market, il sentiment positivo sui mercati è legato all’aumento delle attese degli investitori in merito ad un esito favorevole delle trattive tra democratici e repubblicani sul fiscali cliff, ossia il precipizio fiscale che prevede tagli alla spesa automatici e un aumento delle attese per oltre 600 miliardi di dollari a partire dal prosimo anno, in assenza di un accordo tra le due fazioni politiche. La reazione positiva di oggi non deve indurre tuttavia ad un facile entusiasmo, perchè le trattative finalizzate alla ricerca di un accordo sono appena agli inizi e non è detto che portino necessariamente ad una soluzione entro la fine dell’anno. Ad esprimersi in questa direzione è Alessandro Milesi, presidente di Onis, il quale ritiene che probabilmente non ci sarà una soluzione vera e propria prima di gennaio prossimo, ma sicuramente arriveranno dichiarazioni rassicuranti sul fiscal cliff. Intanto l’attenzione non è solo rivolta all’opposta sponda dell’Atlantico, visto che si guarda anche alla Grecia in vista della riunione straordinaria dell’Eurogruppo in programma per domani. L’auspicio è che l’incontro possa servire a partorire una mediazione tra la posizione dell’Unione europea e quella dell’FMI, che attualmente hanno diversità di veduta sui tempi e le modalità degli aiuti da concedere a Atene. Diodovich di IG Market ritiene molto probabile domani lo sblocco della nuova tranche di aiuti alla Grecia, e non esclude che in occasione del meeting si possa anche decidere una riduzione dei tassi relativi ai prestiti concessi dalla Troika al Paese ellenico.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.769,97 0,75% 16:47 CEST
Eurostoxx 50 3.179,82 0,62% 16:32 CEST
Ftse 100 6.671,13 0,16% 16:32 CEST
Dax 9.550,53 0,52% 16:32 CEST
Dow Jones 16.514,85 0,00% 16:47 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati