Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.909,50
    +148,45 (+0,44%)
     
  • Nasdaq

    13.129,33
    +82,14 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    89,34
    -2,75 (-2,99%)
     
  • BTC-EUR

    23.713,54
    -383,41 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    571,65
    -19,11 (-3,23%)
     
  • Oro

    1.794,70
    -20,80 (-1,15%)
     
  • EUR/USD

    1,0162
    -0,0096 (-0,93%)
     
  • S&P 500

    4.297,77
    +17,62 (+0,41%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.789,62
    +12,81 (+0,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8426
    -0,0030 (-0,36%)
     
  • EUR/CHF

    0,9617
    -0,0038 (-0,39%)
     
  • EUR/CAD

    1,3113
    +0,0011 (+0,08%)
     

Pick-up contro manifestanti pro-aborto

Manifestanti
Manifestanti

Una persona su un pick-up si è scagliata contro i manifestanti pro-aborto a Cesar Rapids, in Iowa. L’incidente è avvenuto poco dopo la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti di annullare la sentenza sul diritto all’aborto.

Usa, pick-up contro manifestanti pro-aborto: attimi di paura in Iowa

In tutti gli Stati Uniti d’America ci sono state fortissime reazioni alla storica decisione della Corte Suprema americana, che ha annullato la sentenza Roe vs. Wade sul diritto di aborto. I manifestanti pro-aborto sono subito scesi in piazza per esprimere il loro dissenso. Un pick-up, guidato da un uomo a Cesar Rapids, in Iowa, ha seminato il panico travolgendo alcuni partecipanti alla protesta. La contestazione, contenuta dalla polizia, stava andando avanti quando improvvisamente il mezzo si è diretto contro i manifestanti, continuando ad avanzare nonostante alcuni urlassero di fermarsi. Il video sta facendo il giro del web e si nota che uno degli attivisti è stato completamente travolto, mentre un altro è riuscito a sposarsi in tempo. Una donna ha riportato ferite ad un piede, schiacciato dal pick-up, mentre un’altra persona ha mostrato graffi e contusioni. Il camioncino ha poi proseguito la sua corsa e si è allontanato.

Le manifestazioni pro-aborto

Nelle ultime ore le proteste stanno diventando sempre più violente. Gli attivisti pro-aborto sono scesi in piazza a Washington DC, Phoenix, New York City e Los Angeles, chiedendo al governo di annullare la sentenza della Corte Suprema. Alcuni manifestanti hanno dato fuoco alla bandiera degli Stati Uniti. In Arizona i poliziotti sono stati costretti a sparare gas lacrimogeni contro i manifestanti. Intanto, sono in atto anche i festeggiamenti di coloro che hanno lottato contro l’aborto. Alcuni di loro sono addirittura scoppiati in lacrime.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli