Italia Markets close in 6 hrs 3 mins

Pil, Upb: crescita modesta, nel 2020 taglia stima a +0,2% -2-

Gab

Roma, 10 feb. (askanews) - I modelli di previsione di breve periodo dell'UPB stimano che nel trimestre in corso il Pil "non recupererebbe il netto calo del periodo precedente". L'attività economica riprenderebbe vigore nei trimestri successivi, sostenuta dal lento recupero della domanda interna, l'apporto alla crescita del commercio estero nel suo complesso sarebbe invece molto modesto.

"L'esercizio previsivo - spiega l'Upb - differisce da quelli svolti dall'UPB al fine di validare i quadri macroeconomici del MEF, per renderlo più direttamente confrontabile con gli scenari predisposti dalle principali organizzazioni internazionali e nazionali".

In particolare, prosegue l'Ufficio parlamentare del Bilancio, "la previsione di base per il 2021 non include l'incremento delle imposte indirette previsto nelle clausole di salvaguardia e non considera misure alternative di copertura finanziaria, sotto tali ipotesi l'anno prossimo il Pil aumenterebbe allo 0,7 per cento. Nel caso di attivazione delle clausole di salvaguardia si stima che la crescita del Pil dell'anno prossimo verrebbe intaccata tra uno e tre decimi di punto percentuale a seconda dell'assunzione sul grado di traslazione dell'IVA sui prezzi".

(Segue)