Italia markets close in 4 hours 51 minutes
  • FTSE MIB

    24.603,90
    +75,21 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.035,99
    +305,10 (+0,90%)
     
  • Nasdaq

    14.038,76
    +180,92 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,57
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    50.752,29
    -2.079,45 (-3,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.351,13
    -29,82 (-2,16%)
     
  • Oro

    1.773,10
    +6,30 (+0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1989
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    4.170,42
    +45,76 (+1,11%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.014,57
    +21,14 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8693
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,1012
    -0,0021 (-0,19%)
     
  • EUR/CAD

    1,4988
    -0,0022 (-0,15%)
     

Pioli: 'Con l'Udinese ci è mancata qualità, sorpresi anche noi dal numero di infortuni. Gioca Krunic, su Leao...'

·2 minuto per la lettura

L'allenatore del Milan Stefano Pioli ha presentato in conferenza stampa la trasferta di Verona, che offre ai rossoneri un'immediata occasione di riscatto dopo il deludente pareggio di mercoledì contro l'Udinese.

SUI RISULTATI DEL 2021 - "E' inevitabile che se confrontiamo le due annate, i risultati sono stati inferiori, ma pensare di riuscire ad ottenere gli stessi risultati era difficile da preventivare e gli infortuni ci sono, è una stagione particolare. E' il momento di stringere i denti e cercare di vincere più partite da qui alla fine, i prossimi due mesi e mezzo decideranno le sorti di campionato ed Europa League".

SUL VERONA - "Juric sta facendo un bellissimo lavoro, anche cambiando tanti giocatori ha mantenuto una squadra offensiva e tecnica, una squadra da affrontare con grande attenzione. Ha fermato la Juve, battuto Atalanta e Napoli. Dovremo stare attenti e mettere molto movimento, sono bravi nei duelli, dovremo muoverci bene".

SULLE DIFFERENTI PRESTAZIONI CON ROMA E UDINESE - "Per giocare certe partite bisogna avere la possibilità di attaccare gli spazi, aspettarsi la stessa prestazione con l'Udinese, un avversario più bravo a chiudersi, è difficile trovare ritmo ed intensità. E' sbagliato parlare di atteggiamento, la squadra ha dato tutto anche contro l'Udinese, ma a livello di qualità non siamo stati quelli di Roma. Siamo orgogliosi di essere la squadra più giovane del campionato, per crescere bisogna passare anche da certe difficoltà".

SU LEAO - "Leao deve dare il massimo in ogni singola partita, è quello che sta facendo. Con l'Udinese non ha trovato la giocata vincente, i difensori dell'Udinese hanno sempre avuto la meglio su di noi. Leao sa che deve ancora lavorare su queste situazioni, per trovare una continuità di rendimento che serve a lui e alla squadra".

SULLA CHAMPIONS LEAGUE - "Io continuo a ripetere che ci sono sette squadre molto forti, noi vogliamo andare in Champions. Se non ci riusciremo saremo delusi, quello che conta è andare avanti con fiducia e positività, poi vedremo cosa riusciremo a fare".

SU ROMAGNOLI - "Ha accettato la mia scelta, non con soddisfazione, ma ha accettato la scelta con professionalità e poi si è fatto trovare pronto con l'Udinese".

SU BENNACER E GLI INFORTUNI - Ha avuto due infortuni, cerchiamo di rimetterlo in campo nella miglior condizione possibile, ci sta che il ragazzo abbia timore, sta lavorando tanto per tornare al meglio. Stiamo lavorando per capire il perché di tutti questi infortuni, siamo molto attenti ai carichi di lavoro, purtroppo i tanti impegni ci hanno messo in difficoltà. E' la prima volta che abbiamo questi numeri, stiamo lavorando per diminuirli".

SUL BALLOTTAGGIO BRAHIM-KRUNIC - "Hanno caratteristiche diverse, Krunic sta bene, ha riposato mercoledì, è più probabile che giochi lui".