Italia markets open in 5 hours 51 minutes
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,94 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,38 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.909,21
    -609,13 (-2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,2133
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    45.811,55
    -3.012,85 (-6,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.456,22
    -105,07 (-6,73%)
     
  • HANG SENG

    28.595,66
    -14,99 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     

Pirlo: "Dybala? Non l'abbiamo mai avuto, ora spero di tenerlo. Cosa ho sbagliato? Tante cose"

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Una vittoria sul Napoli che ha il gusto dolcissimo della Champions quella che la Juventus ha ottenuto battendo 2-1 gli azzurri nel recupero della 3ª giornata di campionato. Una gara che Andrea Pirlo, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così: "Abbiamo lasciato troppi punti per strada, non essendo incisivi in partite abbordabili. Quando hai questo spirito, questa voglia di vincere, poi alla fine porti a casa i risultati ed è quello che ci è mancato nelle scorse partite"

L'esultanza di Ronaldo e Chiesa | Jonathan Moscrop/Getty Images
L'esultanza di Ronaldo e Chiesa | Jonathan Moscrop/Getty Images

ESTERNI – «Avevamo provato questo atteggiamento, con esterni larghi per liberare spazio in ampiezza. Non abbiamo sfruttato tanto la profondità in contropiede» si legge su Juventusnews24.com.

PRESSIONI DA ALLENATORE«Sono abituato, il ruolo di allenatore è questo. Lo sapevo ancora prima di iniziare ma non mi trova impreparato».

MANCANZA DI CONVINZIONE – «Può darsi. Ho intrapreso questo percorso da agosto, inculcando il nuovo gioco. C’è stato poco tempo per lavorare, arrivando alle partite un po’ scarichi pensando fosse tutto facile e invece sono quelle che ti portano via punti. Inconsciamente abbiamo cercato meno la concentrazione pensando di risolvere le partite da singoli ma non possiamo pensare di mollare un attimo».

La gioia di Dybala | Jonathan Moscrop/Getty Images
La gioia di Dybala | Jonathan Moscrop/Getty Images

DYBALA – «Quando hai un giocatore come lui cerchi di farlo giocare più spesso possibile. Non lo abbiamo mai avuto: lui è un valore aggiunto per qualsiasi squadra. Lui ha ancora un anno di contratto, è ancora lunga speriamo di potercelo tenere».

COSA NON RIFAREBBE – «Sono tante le cose che ho sbagliato, ma le rifarei perché al primo anno da allenatore ti butti a capofitto sulle tue idee. A volte fai bene, altre fai male, ma mi serviranno per il futuro. Sono successe tante cose, e’ stato un campionato complicato non solo per me ma anche per tutti. Finire tra le prime 4? L’obiettivo è quello, arrivare davanti è difficile».

DELUSIONE PER SCUDETTO E CHAMPIONS – «Tutti e due, perché quando sei alla Juventus gli obiettivi non li scegli ma li devi conquistare. Potevamo andare avanti in Champions, è stato un brutto colpo. Poi nelle settimane successive abbiamo perso col Benevento che ci ha tolto dalla lotta Scudetto. Sono state due grandi delusioni. Vedere le partite ieri sera ci ha dato grande rabbia perché potevamo esserci anche noi».

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A.