Italia markets close in 7 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.503,34
    +107,33 (+0,44%)
     
  • Dow Jones

    34.269,16
    -473,66 (-1,36%)
     
  • Nasdaq

    13.389,43
    -12,43 (-0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.147,51
    -461,08 (-1,61%)
     
  • Petrolio

    65,89
    +0,61 (+0,93%)
     
  • BTC-EUR

    47.131,90
    +802,39 (+1,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.548,89
    +1.306,21 (+538,25%)
     
  • Oro

    1.834,40
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,2137
    -0,0015 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.152,10
    -36,33 (-0,87%)
     
  • HANG SENG

    28.208,89
    +195,08 (+0,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.957,65
    +11,59 (+0,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8584
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0973
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4666
    -0,0026 (-0,18%)
     

Pirlo: "Il primo avversario è la nostra testa. CR7 in barriera? Episodi che non devono capitare"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della partita contro il Parma di questa sera che ha visto i bianconeri vincere per 3-1.

Andrea Pirlo | Claudio Villa./Getty Images
Andrea Pirlo | Claudio Villa./Getty Images

LA PRESTAZIONE - "Il primo nostro avversario è la nostra stessa testa, non siamo partiti con l'atteggiamento giusto ma ci stava dopo tante cose accadute negli ultimi giorni, compresa la sconfitta di Bergamo. Non c'erano le condizioni ideali per approcciare la sfida col Parma con la giusta energia mentale. Ma alla fine siamo rimasti in campo con la giusta concentrazione, poiché la vittoria era fondamentale per il nostro cammino".

DYBALA - "È un giocatore imprevedibile molto bravo tra le linee. Un giocatore come Dybala quando non c'è manca, ha qualità che conosciamo da anni. Più va in là coi minuti, più prende condizione. Stasera è migliorato e ha acquisito consapevolezza di cosa può fare in campo via via che la partita andava avanti. Gran prestazione di Paulo, e ora avrà anche più gamba e ci servirà molto per il finale di stagione".

RONALDO - "L'errore in barriera? Può capitare, purtroppo è capitato stasera. Dobbiamo valutare la prestazione, sono episodi che non devono capitare ma capitano, possiamo parlare anche di altro".

DIFESA ANCORA BUCATA - "Abbiamo patito troppo i calci piazzati, e non è da noi perché in questa stagione ci siamo sempre comportati bene con la doppia linea difensiva. Quando subisci così tanto vuol dire che non hai l'attenzione al 100% e non sei attaccato al tuo uomo: così rischi di compromettere le partite, in questo momento non possiamo permettercelo e quindi dovremo valutare al meglio queste situazioni".

Segui 90min su Instagram.