Italia markets open in 2 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.167,48
    +298,57 (+1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,0185
    +0,0015 (+0,14%)
     
  • BTC-EUR

    23.624,95
    -150,61 (-0,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,77
    +1,85 (+0,32%)
     
  • HANG SENG

    19.997,79
    +167,27 (+0,84%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Pisa, Piaggio affida a Josas la vendita dell’area industriale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 giu. (askanews) - Restituire un'area dismessa alla città attraverso un piano di recupero che per-metterà di avviare un progetto di riqualificazione urbana di pregio: è questo l'obiettivo per l'ex-sito industriale di Piaggio, distante appena 2km dal centro storico di Pisa, oggi destinato ad un nuovo polo funzionale nello sviluppo della città toscana. Per quello che un tempo era il cuore produttivo dell'azienda ita-liana, è stato infatti approvato un piano di recupero per trasformare parte della superficie di 48mila mq. in progetti di housing per studenti universitari, soluzioni abitative coliving o turistico-ricettive.

Ad occuparsi di promuovere la vendita dell'area dismessa è Josas, società di intermediazione immobiliare attiva nel segmento commercial property del mercato. L'ex area Piaggio di Pisa è servita dalle principali reti viarie, da una pista ciclabile e dallo storico canale mediceo dei Navicelli, che ne determinano una buona accessibilità. La restituzione di quest'area dismessa alla città è quindi un'occasione importante per il ridisegno del tessuto urbano locale e non prevede consumo di suolo.

La superficie fondiaria si presta alla realizzazione di una struttura turistico ri-cettiva e di abitazioni specialistiche o collettive (coliving) su 24 mila mq di su-perficie utile. Il piano di recupero approvato comprende poi un nuovo parco urbano, una strada, un centro voga, una nuova piazza, un bar-ristorante, una pista ciclabile collegata a quella attuale che permette di raggiungere il mare dal centro e oltre 300 parcheggi a servizio della struttura.

La Piaggio - azienda italiana tra le più importanti al mondo nella produzione di veicoli a due ruote, che ha inventato un'icona mondiale come la Vespa - ha una storia antica con la città di Pisa. Infatti nel 1915 l'azienda acquisisce le Of-ficine Aeronautiche di Pisa e nel 1924 lo stabilimento di Pontedera, legando lo sviluppo dell'azienda al territorio toscano e pisano in particolare, per poi allar-gare i suoi confini alla produzione globale.

"Abbiamo ricevuto dal Gruppo Piaggio l'incarico di individuare investitori in-teressati all'acquisto e al recupero dell'area dismessa", spiega Mauro Ciardi, responsabile corporate agency di Josas. "La rigenerazione urbana - prosegue Ciardi - è un potente motore di valorizzazione immobiliare, non solo del bene oggetto di rigenerazione, ma anche dell'ambiente circostante" e Pisa rappre-senta un'ottima opportunità di investimento, sia come città universitaria che come polo di attrazione culturale e turistico. La città registra una forte presen-za di studenti fuori sede e un'offerta non adeguata di alloggi, anche per il per-sonale docente.

Infatti, in una recente ricerca condotta dall'Università Milano Bicocca sulle migliori città italiane in cui andare a studiare, prendendo in considerazione il costo degli immobili, il clima, i servizi, il tasso di criminalità e l'integrazione razziale, Pisa ha guadagnato la prima posizione, seguita da Trieste, Bologna, Ancona e Firenze.

In Italia il processo di rigenerazione urbana riguarda circa 73mila edifici residenziali e almeno 1300 ad uso terziario, a cui vanno aggiunti complessi artigianali o produttivi dismessi localizzati nelle aree esterne, per una prima stima di oltre cinquanta milioni di mq. Ed il PNRR, con i suoi 159 progetti e 2,8 miliardi di euro di fondi, rappresenta una preziosa base di finanziamento per questi ambiziosi piani di rigenerazione urbana già in campo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli