Italia Markets closed

Pistocchi, bufera su Twitter per messaggio a tifoso Juve

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

“In Cina voi sareste tutti nei campi di correzione. Dal 2006”. Un tweet di alcuni giorni fa, rivolto presumibilmente a un tifoso della Juventus, proietta Maurizio Pistocchi al top delle tendenze su Twitter e scatena la reazione di numerosi utenti, non solo sostenitori bianconeri. Tutto nasce da un tweet con cui il giornalista di Mediaset commenta un articolo relativo all’indagine in corso a Perugia sull’esame sostenuto dal calciatore Luis Suarez all’università per stranieri. “Siamo un paese ridicolo. Non c’è niente da fare”, scrive Pistocchi.

Al messaggio, replica un utente con toni irridenti e offensivi: “Sono d’accordo. Però è sempre meglio della Cina, caro Pistocchi: se lei cercasse di fare il giornalista lì la condannerebbero a morte (art.115 del codice penale cinese)”, scrive ‘iconoclast’. “In Cina voi sareste tutti nei campi di correzione. Dal 2006”, ribatte Pistocchi, con un riferimento all’anno di Calciopoli. “Mi permetta, ma i “campi di correzione” erano Dachau, Buchenwald, Flossenbürg, Sachsausen e altri... Sono morti più di 7700 italiani in quei campi”, scrive l’utente. Allo scambio si uniscono altri user, la maggior parte con posizioni critiche nei confronti delle affermazioni del giornalista.