Italia Markets open in 8 hrs 44 mins

Pmi: Bper, 'instaurare nuovo tipo di rapporto con imprese, quotazione opportunità'

webinfo@adnkronos.com

Si è svolto nella sede di Confindustria Emilia Centro un incontro organizzato da Bper per analizzare i vantaggi della Quotazione delle Piccole Medie Imprese sull'Aim, il Mercato dedicato alla Borsa Italiana. "Per una banca è importante instaurare un nuovo tipo di rapporto con le Imprese – spiega Stefano Taioli Investement Banking di Bper Banca – che non sia solo il credito. La quotazione è una grande opportunità per la banca e per l'impresa che insieme crescono".  

Secondo le statistiche una impresa che si quota in borsa (non solo in Aim) aumenta il numero di dipendenti, cresce di dimensioni e aumenta la propria marginalità. "La quotazione apre la porta al mercato dei capitali – conclude Taioli - la vera sfida è quella che si apre dopo la quotazione. Per noi è molto importante seguire un'impresa soprattutto nei frangenti a quotazione avvenuta". 

Gli fa eco l'amministratore Delegato di Bper Alessandro Vandelli, che ricorda come il nostro Paese sia caratterizzato da una modesta presenza in Borsa, rispetto ad altre potenze economiche come Stati Uniti o Gran Bretagna. Una decina di anni fa si è partiti per cercare di raccogliere le imprese più dinamiche e desiderose di accedere ai mercati e oggi sono 133 quelle sull'Aim. 

"La strada è lunga – commenta Vandelli – perché l'idea di seguire le imprese non solo nella quotidianità ma anche nelle loro ambizioni di sviluppo e di crescita, quindi in ciò che sarebbe straordinario, è una idea nata più di 20 anni fa quando cominciammo a fare finanza aziendale, siamo state tra le prime banche commerciali a farlo.”  

Negli ultimi anni Bper sembra aver individuato nell'Aim una possibilità per sostenere lo sviluppo delle imprese; ha messo insieme un team ad hoc per queste operazioni e sono state quotate 5 imprese negli ultimi 18 mesi. “E' stata una esperienza straordinaria – ha concluso Vandelli – segno di come la banca stia cambiando non solo per le operazioni ordinarie ma anche per seguire le imprese giorno per giorno”. 

Presente all'incontro organizzato da Bper sulla Quotazione in Borsa per le piccole medie imprese anche il Presidente di Confindustria Emilia Centro Valter Caiumi, "Le imprese hanno la necessità di guardare avanti - ha dichiarato il Presidente Caiumi - e considerare le opportunità del mercato borsistico è una strada obbligatoria. Si sposa perfettamente con un discorso legato alla crescita. A volte la crescita si può fare a leva, a volte con il Private equity e a volte andando in borsa". 

Serate di incontro tra banche e imprese servono soprattutto per sollecitare a non fermarsi perché il processo di crescita non finisce mai. "Sapere che una Banca come Bper sia qua - continua Caiumi - che possa dare supporto ad un nostro associato è un buon segnale per il nostro territorio e la sua continuità di sviluppo". 

Da tempo Confindustria soprattutto in Emilia Romagna incentiva la filiera produttiva tra aziende, anche di grandezze diverse, ma con comuni denominatori. "Le imprese conoscendosi e riconoscendosi possono anche decidere di fare dei segmenti un pochino più lunghi - ha concluso Caiumi - e di mettersi insieme, magari sfociando nella borsa per poter fare il salto ad un livello più internazionale"