Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.723,37
    -91,02 (-0,26%)
     
  • Nasdaq

    15.148,11
    -13,42 (-0,09%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1762
    -0,0064 (-0,54%)
     
  • BTC-EUR

    40.532,56
    -643,80 (-1,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.223,70
    -9,59 (-0,78%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.469,53
    -11,17 (-0,25%)
     

Pmi manifatturiero e servizi Australia pagano nuove misure di lockdown anti-Covid. Più di 800 nuovi casi di infezioni nel New South Wales

·1 minuto per la lettura

Il Pmi manifatturiero dell'Australia stilato da Markit si è attestato ad agosto a 51,7 punti, in deciso peggioramento rispetto ai 56,9 punti precedenti. E' quanto emerge dalla lettura preliminare del dato, che ha disatteso le stime, pari a 56,7 punti. Molto male e ancora in fase di contrazione il settore dei servizi, con l'indice Pmi relativo sceso a 43,3 punti dai 44,2 punti di luglio e rispetto ai 44 punti stimati, scontando i nuovi lockdown che sono stati imposti nel paese. Le notizie che arrivano dal fronte del coronavirus continuano a essere negative: nelle ultime ore sono emersi 818 nuovi casi di infezione da Covid-19 nel New South Wales, dopo che migliaia di manifestanti hanno violato le norme di restrizione imposte dal governo scendendo in piazza e generando così diversi casi di assembramenti. Tre i nuovi decessi certificati su base giornaliera: le vittime sono un uomo sui 60 anni, un altro uomo sui 70, e una donna sugli 80 anni. I due uomini avevano ricevuto una dose del vaccino anti-Covid, mentre la donna non era stata vaccinata. Da segnalare che, fino a oggi, nel New South Wales sono stati inoculati 5.951.886 vaccini. In tutta l'Australia, 6,06 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi, il 23,9% della popolazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli