Italia Markets closed

Pmi, Robiglio (Confindustria): preoccupano tempi inizio procedure allerta

Fos

Genova, 9 nov. (askanews) - "Il nuovo codice della crisi di impresa punta ad assicurare un maggiore equilibrio tra continuità aziendale e tutela del credito, favorendo l'emersione anticipata dello stato di crisi di un'impresa. Nella pratica però, l'entrata in vigore delle norme e, in particolare, delle procedure di allerta, non sembra tenere in considerazione la situazione nella quale si trovano oggi decine di migliaia di piccole imprese. In questo contesto, destano molte preoccupazioni le tempistiche per l'entrata in vigore delle procedure di allerta. Soprattutto per le imprese più piccole". Lo ha detto questa mattina a Genova il presidente della Piccola Industria di Confindustria, Carlo Robiglio, durante il suo intervento al Forum della Piccola Industria.

"Si dovrebbe prevedere - ha sottolineato Robiglio - una maggiore graduazione dell'entrata in vigore della procedura di allerta, procrastinando le segnalazioni agli organismi di composizione della crisi, per le imprese più piccole, almeno di un anno rispetto all'agosto 2020".