Italia markets close in 5 hours 35 minutes
  • FTSE MIB

    21.835,25
    -265,98 (-1,20%)
     
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • Petrolio

    112,28
    +0,52 (+0,47%)
     
  • BTC-EUR

    19.100,88
    -1.095,75 (-5,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    435,00
    -15,06 (-3,35%)
     
  • Oro

    1.817,60
    -3,60 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,0523
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.526,04
    -23,25 (-0,66%)
     
  • EUR/GBP

    0,8641
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0022
    -0,0094 (-0,93%)
     
  • EUR/CAD

    1,3551
    -0,0072 (-0,53%)
     

Politecnico di Milano nel top 10% del Qs World University Ranking

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 9 giu. (askanews) - Il Politecnico di Milano per il primo anno fa il suo ingresso nella top 10% delle università di eccellenza globali, raggiungendo la 139esima posizione mondiale e confermando la prima posizione in Italia nel Qs World University Ranking 2023. L'ateneo, sottolinea una nota, negli ultimi sei anni ha scalato 48 posizioni. Il Politecnico raggiunge la 96esima posizione mondiale nell'Academic reputation, l'indicatore che valuta i pareri di oltre 150mila accademici di tutto il mondo. L'Employer reputation, che misura l'opinione di oltre 40mila datori di lavoro sulla preparazione degli studenti usciti dall'università, vede il Politecnico in 80esima posizione.

"Il QS University Ranking analizza quasi 2.500 tra le migliori università al mondo, tiene conto delle indicazioni di circa 40.000 datori di lavoro, valuta le opinioni di oltre 150.000 accademici. In un contesto così ampio e competitivo i risultati raggiunti e la straordinaria crescita di questi ultimi anni sono certamente positivi, tuttavia non sufficienti", ha detto il Rettore, Ferruccio Resta.

"Da questo quadro emerge una riflessione importante: perché non provare a porci un obiettivo sfidante? Quello di entrare a far parte dei primi cento atenei al mondo - ha aggiunto Resta - Un obiettivo di sistema, che non è impossibile per la settima potenza economica al mondo; complesso, ma necessario. Per farlo servono delle riforme strutturali che premino l'eccellenza e che rendano i nostri atenei attrattivi a livello globale", ha concluso il rettore del Politecnico di Milano e presidente della Crui.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli