Italia markets open in 7 hours 10 minutes
  • Dow Jones

    33.309,51
    +535,11 (+1,63%)
     
  • Nasdaq

    12.854,80
    +360,88 (+2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0304
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    23.213,79
    +536,41 (+2,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    559,85
    +28,63 (+5,39%)
     
  • HANG SENG

    19.610,84
    -392,60 (-1,96%)
     
  • S&P 500

    4.210,24
    +87,77 (+2,13%)
     

Poliziotto rapina supermercato nel cagliaritano: arrestato

Cagliari poliziotto rapina supermercato
Cagliari poliziotto rapina supermercato

Si era recato presso un noto supermercato del cagliaritano. Coperto al volto dalla mascherina e armato di pistola si è fatto consegnare l’incasso di 100 euro. È successo a Torre degli Ulivi nel comune di Capoterra dove l’autore del furto, un poliziotto di 50 anni, è stato arrestato. L’assurda quanto surreale vicenda è avvenuta nella serata di lunedì 4 luglio intorno alle ore 19.00.

Cagliari, poliziotto rapina un noto supermercato

Stando a quanto emerge da primi racconti della vicenda, il poliziotto avrebbe fatto il suo ingresso all’interno del punto vendita indisturbato. Si è poi diretto verso le casse dove ha minacciato i dipendenti e i clienti che gli venisse consegnato l’incasso, un centinaio di euro. A quel punto si sarebbe dato alla fuga facendo perdere, seppure in via momentanea, le tracce. Il ritrovamento dell’uomo è stato reso possibile grazie alla descrizione fornita da alcune testimonianze.

Il ritrovamento e l’arresto

La fuga del poliziotto è ben presto giunta al termine. A seguito delle dovute verifiche di rito, i Carabinieri sono riusciti a risalire al rapinatore, un uomo di 50 anni in forze presso la Polizia di Stato, reparto mobile di Cagliari, ma proprio in quei giorni assente dal lavoro. L’uomo è stato infine arrestato e trasferito al carcere di Uta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli